Spezia, il dopo Crotone

Mister Mangia commenta così la brillante vittoria di oggi: “La squadra oggi ha fatto una grande partita, gli attaccanti sono stati molto bravi in tutti i sensi, hanno corso molto, hanno giocato per la squadra ,non a caso la prestazione è stata ottima. Lo spirito dei giocatori deve essere questo, questa squadra ha degli attaccanti di qualità quindi spero di recuperare il prima possibile anche Ebagua in maniera tale di averli tutti a disposizione. Bisogna avere equilibrio sempre, quindi oggi abbiamo dimostrato di aver fatto un altro passo in avanti rispetto a sette giorni fa a Carpi. Ora siamo dentro ai play-off, quindi siamo cresciuti, ma la settimana prossima c’è un altro ostacolo da superare. Non so ancora quando e come finirà la stagione ma per il modo che abbiamo di pensare, credo che possiamo sempre crescere, gradino dopo gradino. La nostra mentalità non deve mai e poi mai credere di aver raggiunto l’obiettivo, c’è sempre da migliorare, prestazione dopo prestazione. Oggi abbiamo sfruttato male alcune occasioni per arrotondare il risultato, prima di subire la rete del Crotone. Complimenti a loro che hanno una squadra abile, giovane, di alto livello; noi abbiamo concesso poco e quindi un plauso va fatto ai nostri ragazzi. Bellomo? Buova gara come tutti gli altri, cerchiamo di metterlo nelle condizioni di fare giocate che lui possiede. Viene da mesi in cui ha giocato davvero poco quindi sta crescendo di condizione. Comunque i ragazzi sono stati tutti bravi, il gruppo sta crescendo. I gol di testa sono venuti da giocate non casuali, durante la settimana dedichiamo in allenamento tempo sulle palle inattive, quindi oggi siamo stati ripagati. Sabato prossimo a Palermo vedremo cosa potremo dare, conosciamo tutti la squadra siciliana, non ha certo bisogno di presentazioni”.

Mister Drago (Crotone) commenta così la prestazione della sua squadra: ”E’’ mancata la cattiveria giusta, poi siamo andati subito in svantaggio. Era difficile sotto di tre gol rientrare in gara, abbiamo provato quello che potevamo fare; ci è mancata la cattiveria agonistica giusta. Noi cerchiamo sempre di giocare con le nostre qualità, essendo una squadra giovane, ma oggi salvare quanto di buono abbiamo fatto, fare tesoro degli errori per non ripetere nuovamente questo tipo di errori. Dobbiamo rimanere concentrati sempre al 100%. Oggi non lo siamo stati. In settimana eravamo coi piedi per terra, ma abbiamo subìto troppo la fisicità degli avversari soprattutto nei contrasti di gioco, siamo stati deboli nello scontro fisico e così ci siamo indeboliti e questo non possiamo permettercelo. Lo Spezia si è rinforzato tanto dopo il mercato di gennaio, è senz’altro una delle squadre più forti del campionato; lo era già prima, figuriamoci adesso con altri calciatori di serie A. Se saranno bravi a capire le metodologie del mister se la giocheranno sino alla fine per la promozione in serie A. Il nostro obiettivo invece è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile, poi potremo così alzare l’asticella e toglierci delle soddisfazioni”.

Seymour  (nella foto) commenta così la gara: “Contento del gol ma soprattutto per la vittoria contro un Crotone giovane e forte. Era importante vincere la partita oggi. Adesso finalmente ho trovato quella costanza che piano piano mi ha fatto crescere prestazione dopo prestazione. Sono contento di stare nello Spezia, dopo la prestazione e vittoria di oggi ancora di più. Mi trovo bene con i centrocampisti anche in questo modulo di oggi a tre, un ruolo in cui avevo già giocato in altre squadre. Il nostro pensiero ora è quello di concentrarci di gara in gara, lo spogliatoio è unito, seguiamo il mister nelle sue indicazioni, vedremo match dopo match dove arriveremo. Oggi era troppo importante vincere, da domani penseremo alla prossima gara.”

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.