Ports et identite-Porti, progetto per chi vuole investire sul territorio spezzino

Questa mattina l’assessore comunale alle politiche comunitarie Alessandro Pollio e il Direttore Operativo della Provincia della Spezia Marco Casarino hanno presentato, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Civico, il Progetto “PORTS ET IDENTITE – PORTI“, un progetto strategico di cooperazione trasfrontaliera dell’importo totale di EURO 5.388.583,00 finanziato nell’ambito del Programma Operativo “Italia – Francia Marittimo 2007-2013“, utilizzando per il 75% fondi FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) e per il 25% il Fondo di Rotazione Nazionale.

Obiettivo generale del progetto è promuovere una strategia comune di miglioramento dell’interazione tra Porto e città attraverso un sistema integrato d’informazione/valorizzazione dell’offerta territoriale città-porto nell’area transfrontaliera, per favorire uno sviluppo sostenibile duraturo del territorio urbano-portuale, con realizzazioni materiali ed immateriali destinate a promuovere in modo permanente le risorse naturali, economiche e culturali tipiche di questo territorio. Nell’ambito del sotto-progetto B “Valorizzazione, promozione ed integrazione nella zona del porto urbano” sia il Comune della Spezia che la Provincia della Spezia hanno avviato attività di marketing d’area e turistico volte a delineare e promuovere il portafoglio di offerta del territorio spezzino e realizzare nuovi strumenti di informazioni e promozione turistica del territorio. Nello specifico, le attività di marketing d’area sono consistite nella messa a sistema di un’offerta relativa alle aree produttive dismesse da attività portuali, o legate alla logistica portuale e in corso di trasformazione, da promuovere con canali e strumenti propri del marketing territoriale, volti a valorizzare e promuovere la conversione di aree retro o peri portuali in aree attrezzate che possano ospitare nuovi insediamenti produttivi, con particolare riferimento all’industria cantieristica e nautica. E’ stata pertanto prodotta un’analisi di posizionamento territoriale ed una mappatura delle aree disponibili a livello comunale e provinciale, affidata a Bernabò Sauvaigne Architetti Associati, al fine di comporre un portafoglio aree da promuovere, congiuntamente alla Provincia, sia attraverso la partecipazione a fiere di settore, che attraverso un sito web dedicato, studiato per rendere accessibile e consultabile anche ai potenziali investitori la mappatura nel suo insieme, nonché le informazioni tecniche relative alle singole aree mappate.

Per il Comune della Spezia le aree mappate sono state 12, ed altrettante sono le aree mappate a livello provinciale, site nei comuni di Lerici, Portovenere, Arcola, Vezzano Ligure, Santo Stefano di Magra e Ameglia. Il sito web www.investlaspezia.it, realizzato dalla Sun-TIMES (www.sun-times.it) presenta il nostro territorio sotto il profilo logistico-infrastrutturale senza tralasciare le valenze paesaggistiche e la presenza di risorse turistiche di pregio, contiene tutto il materiale prodotto dal Comune e dalla Provincia nell’ambito dell’azione di marketing territoriale, oltre a premettere la consultazione on-line delle aree mappate con cartografie, immagini e informazioni tecniche utili ai potenziali investitori.
Il Comune della Spezia, oltre a partecipare al sotto-progetto B con le attività suddette, partecipa a PORTI anche con un progetto infrastrutturale per la riqualificazione delle pedonalità le zone urbane limitrofe al porto. Le risorse finanziarie destinate al Comune della Spezia nell’ambito del progetto PORTI ammontano a EURO 273.619,00 . Le risorse invece destinate alla Provincia della Spezia e dedicate alle iniziative di marketing territoriale e turistico nell’ambito del progetto PORTI ammontano a EURO 129.200,00.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.