Un film già visto, romanzo di Giuseppe Rudisi

Patrizia è un’ex ballerina, ora direttrice della sua vecchia scuola di danza: divorziata, ha una figlia adolescente. La sera tardi, dopo il lavoro, le faccende domestiche e la lettura si tuffa nel vasto mondo del web. Il silenzio della notte, un po’ di vodka nel bicchiere e a poco a poco Patrizia inizia a spiare nelle vite degli altri: amici, ex marito, fidanzatino della figlia… finché non ritrova Federico, un ragazzo che aveva conosciuto oltre 20 anni prima. Non lo riconosce quasi, quel sognatore che le parlava di letteratura e che ora scrive di economia e di cose complicate. Poi, però, trova una notizia: Federico ha vinto un concorso letterario, con un racconto dal titolo “Un film già visto”. Patrizia riesce a recuperare quel racconto, lo legge e… è la loro storia, quella di un amore mai sbocciato, di una profonda complicità fatta di sguardi, sorrisi, chiacchierate… mentre lei era fidanzata con l’uomo impostole dalla famiglia. E’ la storia della sua passione per la danza, di quel ragazzo che ha continuato a cercarla per mesi dopo che lei l’aveva allontanato, della sofferenza di Federico. E ora Patrizia ha voglia di rivederlo, quel vecchio amore, il protagonista di quella “non storia”. E il destino la aiuta: Federico, infatti, è relatore di un convegno in una città vicino alla sua;  lei parte, i due si rivedono, è come tornare indietro nel tempo. Ma le cose stanno per cambiare…

La città del libro, mai nominata, ma riconoscibile da chi vi abita, è la nostra Spezia, con la sua inconfondibile Cattedrale, le viuzze, i pini della Piazza centrale, il nostro mare e la nostra farinata. La città si vive, nelle sue pagine, si assapora, scorre davanti agli occhi di chi la conosce bene.

Giuseppe Rudisi, spezzino che vive a Siena, è dirigente bancario e giornalista pubblicista.

Il libro è acquistabile a questo link: ilmiolibro.it

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.