MoVimento 5 Stelle, interrogazione sull’amianto

I consiglieri del MoVimento 5 Stelle, hanno presentato un’interrogazione a risposta scritta in Consiglio Comunale sulle coperture in amianto di alcuni edifici in Via del Cappelletto. Il MoVimento fa a riferimento: alla legge 257/1992 che vieta nel nostro Paese l’estrazione, l’importazione, l’esportazione, la commercializzazione e la produzione di amianto; al “Piano di protezione dell’ambiente, di decontaminazione, di smaltimento e di bonifica ai fini della difesa dai pericoli derivanti dall’amianto” approvato dal Consiglio Regionale ligure; alla legge regionale del 6 marzo 2006 che  individua cinque punti significativi: la tutela dell’individuo, il miglioramento della qualità della vita, la salvaguardia dell’ambiente, il ruolo attribuito al Piano Regionale Amianto e la verifica biennale dell’andamento dell’azione in tema di amianto; al Decreto del Dirigente Settore Prevenzione, Igiene, Sanità Pubblica e Veterinaria 09.09.2010 n. 2585 autorizza lo svolgimento di seminari tecnici per “responsabili per la gestione del problema amianto” in strutture, edifici ed impianti. Considerato che il deterioramento dell’amianto è pericoloso per la salute degli abitanti e che  cittadini e l’Associazione Famiglie Esposte all’Amianto hanno sollevato la questione della presenza di eternit in Via del Cappelletto, il MoVimento chiede a sindaco e Giunta:

– quali provvedimenti intendano prendere per porre rimedio a tale situazione di degrado e grave pericolo per la salute dei cittadini
-se  intendano iniziare, in accordo con i proprietari ed in concerto con Asl e ARPAL, una campionatura e monitoraggio dei siti segnalati
– se  intendano far partecipare a tali lavori anche le Associazioni di cittadini in modo da intraprendere un percorso trasparente e partecipato.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.