Una rosa contro la violenza: la FIDAPA ricorda le donne dell’Olocausto

Lunedi 27 gennaio 2014 alle ore 11 presso la sala Multimediale del Palazzo del Governo, La presidentessa della Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari sezione di La Spezia, Jenny Fumanti, invita la cittadinanza a partecipare alla cerimonia di consegna di una pianta di rose al Comune di La Spezia in memoria delle donne vittime dell’Olocausto al Comune della Spezia . La cerimonia sarà preceduta alle ore 10:00 dall’incontro dal titolo “Le donne e l’olocausto” a cura di Lorenzo Tronfi e Angela Pigoni Tronfi.

Questa iniziativa è promossa dalla FIDAPA della Spezia in concerto con l’Assessore alle Pari Opportunità Patrizia Saccone.
Il giorno 27 Gennaio nel corso del dibattito che si terra in Sala Multimediale in Provincia La Fidapa regalerà una pianta di rose al Comune della Spezia che sarà poi successivamente piantata nell’aiuola dei giardini del Comune Capoluogo.
Un gesto, un simbolo tangibile di un NO deciso contro la violenza sulle donne, sia per ricordare tutte le vittime del femminicidio, sia per far crescere una speranza per un futuro diverso, meno violento – afferma l’Assessore Patrizia Saccone- Fondamentale è la rete di soggetti pubblici e privati che quotidianamente lavorano e promuovono attività e iniziative per combattere il fenomeno della violenza. “E’ indispensabile”, continua l’Assessore Saccone, “affiancare al lavoro di sostegno e accoglienza del Centro Antiviolenza Irene, la promozione e sensibilizzazione del territorio con ogni strumento utile a far capire che il problema della violenza esiste, è purtroppo presente anche nella nostra città e solo con la consapevolezza che si deve e si può contrastare, si può pensare di arrivare in futuro ad una società più civile e rispettosa dei diritti umani. Ringrazio quindi l’Associazione FIDAPA e la sua presidente Jenny Fumanti per l’idea promossa e il continuo appoggio e sostegno mostrato su queste tematiche. Una rosa, simbolo di bellezza e purezza, “le donne non si toccano nemmeno con un fiore” una frase spesso detta e sentita per indicare l’importanza del rispetto, un fiore per incoraggiare tutte le Donne che hanno avuto il coraggio di dire basta e dare una svolta alla loro vita, sperando che il loro numero possa aumentare sempre di più – conclude l’Assessore Patrizia Saccone.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.