Centro Antiviolenza Irene: CNA consegna assegno

 Questa mattina, sabato 25 gennaio, la presidente di CNA provinciale Federica Maggiani ha consegnato al Centro Antiviolenza Irene un assegno a sostegno delle attività del Centro alla presenza dell’assessore alle pari opportunità del Comune della Spezia Patrizia Saccone. Con la presidente, una delegazione delle donne CNA, composta da Cristina Poletti, Giuliana Vatteroni, Marzia Bertolla, Stella Sanguinetti, Roberta Costi, Eddy Posselt.
Dopo una visita al centro, la consegna dell’assegno. Un gesto concreto a sostegno di questa importante struttura  e del suo lavoro a favore delle donne: un aiuto economico di €.1.500, raccolti durante una cena di solidarietà, a cui la partecipazione è stata davvero importante.
Nel corso dell’incontro CNA ha inoltre comunicato la disponibilità al sostegno dello stesso, partendo dal mettere a disposizione imprenditrici che si faranno carico di fare il corso ad hoc per operare come volontarie allo sportello di accoglienza.
L’occasione ha peraltro creato un ponte importante del Comune della Spezia  con l’Assessore Patrizia Saccone, tanto che sono già in cantiere iniziative comuni per l’anno in corso.

Sono un quinto le imprese femminili targate CNA sul totale delle imprese iscritte e gli organi dirigenti usciti all’ultima Assemblea Provinciale riconoscono finalmente  quest’importante presenza, tanto che ora a guidare l’Associazione la prima volta nella sua storia c’è un’imprenditrice. Nella Direzione le Imprenditrici sono 9 su 28  e ai vertici delle Unioni di settore  le Presidenti donne  sono ben  8 donne su 13.
Più donne ma anche la peculiarità della piccola impresa e dell’impresa artigiana, ovvero il suo stretto legame con il territorio in cui si muove, ha fatto sì che al centro dell’attenzione del Comitato Impresa Donna, guidato da Cristina Poletti, ponesse al centro uno dei temi più spinosi per le donne: la violenza.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.