Quadro senza tempo, un libro di Fabrizio Santi tra esoterismo ed enigmi da risolvere

Mai nessuno è rinsavito tra quelli che sono stati colpiti dal demone della follia del quadro. E’ così che la storia dell’angelo purpureo si ripete implacabile, dal giorno della sua prima apparizione sino ad oggi”.

C’è un quadro, raffigurante un angelo dalla veste purpurea, che nel corso dei secoli appare e scompare in luoghi sempre diversi, portando alla follia coloro che hanno la sventura di ammirarlo. E’ soltanto una leggenda, certo, ma quando un parroco di campagna sparisce in circostanze misteriose, Theodor Klinsmann, ricercatore tedesco, in Italia per lavoro ma anche per piacere, abbandona prudenza e razionalità e si lancia alla ricerca del famigerato dipinto per svelarne una volta per tutte il segreto. Al suo fianco, l’amico Riccardo e la bella e sensuale Irene. Così, tra riti esoterici, enigmi da risolvere e loschi individui pronti ad uccidere chiunque ostacoli i loro piani, Theo tenta di afferrare una verità che continua a sfuggirgli e a mutare forma di modo che quello che sembra essere il termine del percorso si rivela in realtà una svolta inaspettata in un sentiero sempre più tortuoso. Solo l’angelo, forse, potrà mettere la parola “fine” alla smania di conoscenza che egli stesso ha generato.

Fabrizio Santi è nato a Roma dove vive e lavora come professore di lingua e letteratura inglese in un liceo scientifico. Ha conseguito il diploma di pianoforte presso il Conservatorio di Perugia ed è direttore artistico di un’associazione musicale con cui, per circa due decenni, si è esibito in qualità di direttore d’orchestra e direttore del coro.

Quadro senza tempo è un libro di Edizioni Ensemble.

 

 

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.