I Cittadini Partecipi e Solidali di Follo denunciano lo stato della strada di Carnea

Ancora una volta siamo a dar voce alle richieste dei cittadini follesi, voci inascoltate da parte dell’amministrazione Cozzani e da chi evidentemente si farà sentire solo per le prossime elezioni. Perentoria denuncia del Movimento dei Cittadini Partecipi e Solidali in seguito ad un sopralluogo del cantiere della strada di Carnea. La nostra candidata a sindaco, Valeria Fregosi, nei suoi incontri con la cittadinanza follese, si è recata nel mese di ottobre scorso ad ascoltare gli abitanti di Carnea, ascoltando le loro preoccupazione per lo svolgimento dei lavori per la strada: il muro di controripa della strada non è stato riempito, il muraglione sovrastante in pietra era pericolante, in un generale stato d’abbandono.

Le richieste originate dal buon senso dei cittadini sono rimaste inascoltate e la pioggia prolungata ed intensa del 4 gennaio ha provocato un’intensa frana sulla strada in costruzione. E’ crollato il muro, vari alberi ed il dilavamento ha portato notevoli quantità di terreno a valle. I cittadini di Carnea sono esasperati: dalla speranza di vedere ultimata una strada ritenuta da molti di loro via alternativa fondamentale, dalla vita di tutti i giorni alle emergenze, in primis medico-sanitarie, fino alla manutenzione del famoso acquedotto carneolo. Noi Cittadini Partecipi e Solidali vogliamo dar voce a questo malessere, a questa drammatica situazione, alle Regione Liguria che ha finanziato l’opera, facendo presente che dai lavori svolti non si evidenzia una regimazione delle acque e ciò comporterebbe il perdurare di fenomeni franosi che metterebbero a repentaglio la sicurezza. Siamo di fronte all’ennesima dimostrazione di inadeguatezza dell’amministrazione, al vuoto politico che vive in questo comune. Le espressioni di partecipazione che arrivano dai nostri incontri consolidano la nostra consapevolezza che l’alternativa a questa assoluta mancanza di progettazione da parte di Cozzani e soci è e deve ripartire dal basso, dalla gente.

Noi ci crediamo.

(Cittadini Partecipi e Solidali di Follo)

[nggallery id=7]

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.