Spezia, la carica degli oltre 6000 aquilotti

A due giorni dalla partita, il numero delle vendite dei biglietti dei tifosi aquilotti che raggiungeranno Milano mercoledì ha raggiunto le 6.000 unità. Si prevede un serpentone mobile che farà rotta in autostrada scollinando la Cisa per poi dirigersi a Milano attraverso la Padana. Pullman, pulmini, auto private: un vero esodo, il più numeroso della storia spezzina. E’ ancora possibile sottoscrivere la tessera del tifoso presso la sede dello Spezia o più velocemente la card del Milan presso gli sportelli della banca autorizzata all’esclusiva prevendita dei tagliandi del “Meazza”. Poi sarà possibile acquistare il biglietto anche lo stesso giorno della partita direttamente alle biglietterie di “San Siro”.

Intanto in parallelo proseguono le manovre del calciomercato: gli aquilotti hanno dato l’addio tra lo sconforto della maggioranza, a capitan, anzi all’ex capitano e “bomber” Sansovini, destinazione Novara con la formula del prestito sino a giugno: poi si vedrà o meglio se ancora Mangia in estate siederà sulla panchina aquilotta; per il tecnico lombardo non c’era posto per un attaccante come il romano. Inoltre è diventata ufficiale anche la notizia, ma questo si sapeva, del fine prestito del sudamericano uruguayano Albaraccin che, senza fortuna torna al mittente. Poi è tutto un vociferare di voci presunte o tali di partenze diverse di calciatori che sino a poco tempo fa andavano bene e ora con l’arrivo di mister Mangia, non sono più graditi al tecnico aquilotto: staremo a vedere intanto godiamoci tutti il match di coppa Italia Tim contro il Milan anche se suona male non aver in attacco gente come Sansovini e Ebagua (stop di un mese per infortunio).

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.