IDV, raccolta di firme contro il gioco d’azzardo

Sabato 11 e domenica 12 gennaio, dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:30 in Corso Cavour, nei pressi dei magazzini “Zara” continua la raccolta di firme dell’IDV contro il gioco d’azzardo. “Sono soddisfatto” dichiara Antonio Parrilloper il successo che ha avuto la nostra iniziativa e colgo l’occasione per dire grazie ai tantissimi cittadini hanno firmato e che vorranno firmare per dire no allo stato biscazziere. Noi dell’IDV stiamo raccogliendo le firme per una proposta di legge di iniziativa popolare per l’abrogazione del gioco d’azzardo dal 2 agosto 2013“. Si conclude questo fine settimana il vero e proprio tour de force che ha visto protagonisti esponenti del partito e i tanti cittadini che hanno firmato. “I dati sono allarmanti” continua Parrillocon la ludopatia non si può scherzare: un italiano mediamente spende circa 1.200 euro per tentare la fortuna alle slot, ai videopoker e  nelle sale bingo; 76 miliardi ai giochi quelli ufficiali e oltre 10 miliardi per quelli illegali. Da non dimenticare che a ciò bisogna aggiungere milioni di euro per la prevenzione, con ricadute in termini di costi sociali. Tutto questo porta ad un triste primato infatti il gioco d’azzardo è la terza impresa Italiana con il 4% del pil”.

La ludopatia coinvolge circa 800.000 cittadini; il fenomeno è in continua espansione, complice la crisi. Da non dimenticare, inoltre, che il gioco d’azzardo va a “ingrassare” le casse della malavita. Per tutte queste ragioni Parrillo invita i cittadini a firmare.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.