Christian De Sica in tournée con lo spettacolo Cinecittà

Come si chiamano gli studi cinematografici in Francia? E in Inghilterra? E in Germania? Se escludiamo gli addetti ai lavori e i diretti interessati, nessuno lo sa. Oltre ad “Hollywood”, l’unico altro termine conosciuto universalmente è “Cinecittà”.

Un nome che riporta ad un mondo fantastico, ad un secolo di storia del cinema scritta da artisti geniali, ma costruita anche sul lavoro di migliaia di comparse, di eccellenti maestranze. Una favola accompagnata da musiche indimenticabili, da parole e canzoni che fanno parte del nostro quotidiano. Una storia che appartiene alla cultura italiana ma che ha ispirato tutto il cinema internazionale.
Il rapporto fra Cinecittà e Christian De Sica è profondo già da prima della sua nascita grazie al padre Vittorio e alla madre Maria Mercader. Christian cresce a Cinecittà prima da adolescente accompagnando il padre, poi con i primi piccoli ruoli per approdare agli Studi da attore affermato. Ha così vissuto la profonda trasformazione di Cinecittà che da tempio assoluto del cinema ha dovuto adeguarsi e accogliere le telecamere della TV.

Christian De Sica ha attraversato in maniera trasversale la Città del Cinema: da bambino ha visto girare per casa i mostri sacri del nostro cinema prima e quelli dell’epopea dei kolossal di Hollywood sul Tevere poi. E’ cresciuto con Rossellini e i suoi figli e ha sposato la sorella di Carlo Verdone.  De Sica è non solo attore, ma autore, sceneggiatore, regista.

Il musical racconta episodi di vita vissuta, monologhi poetici sulle figure nascoste che rimangono sempre dietro le quinte, divertenti gag su provini, sugli attori smemorati, sul doppiaggio improvvisato, ma anche canzoni evergreen enfatizzate dalle abili doti del Christian crooner ed entertainer. Con Christian sul palco una compagnia completa, un corpo di ballo e un’orchestra di molti elementi.

Gli autori sono  Christian De Sica e Riccardo Cassini, Marco Mattolini e Giampiero Solari. La regia è di Giampiero Sola, le musiche di Marco Tiso, e le coreografia di Franco Miseria.

In tournée nei teatri  il 10 e 11 Gennaio a Padova (Teatro Geox); 14 e 15 Gennaio a Lugano (Palazzo dei Congressi); 17 e 18 Gennaio a Genova (Politeama Genovese); 21 Gennaio a Montecatini (PT) (Teatro Verdi); dal 23 Gennaio al 2 Febbraio a Milano (Teatro Arcimboldi); 4 e 5 Febbraioa Assisi (Teatro Lyric); dal 7 al 9 Febbraio a Avellino (Teatro Gesualdo); dal 12 al 16 Febbraio a Napoli (Palapartenope); 18 e 19 Febbraio a Catanzaro (Politeama); 25 e 26 Febbraio a Ancona (Palarossini); dal 21 al 23 Febbraio a Bari (Teatro Team, dal 28 Febbraio al 2 Marzo a Bologna (Europa Auditorium); dal 4 al 9 Marzo a Torino (Teatro Colosseo); dall’11 Marzo al 13 Aprile a Roma (Teatro Brancaccio)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.