Andy Warhol, una storia americana

Dopo le mostre dedicate a Chagall, a Mirò, a Picasso, a Kandinsky, che hanno portato a Pisa oltre 300.000 visitatori in quattro anni, Palazzo Blu prosegue il proprio progetto d’indagine sui Maestri che hanno scritto la storia dell’arte del Novecento con la mostra “Andy Warhol, una storia americana“.

Aperta fino al 2 febbraio, l’esposizione curata da Walter Guadagnini Claudia Beltramo Ceppi presenterà circa 150 opere, tra cui 20 fotografie Polaroid, in grado di ripercorrere l’itinerario creativo dell’autore che tanto ha rivoluzionato l’arte del XX secolo, grazie alla collaborazione con l’Andy Warhol Museum di Pittsburgh, che custodisce una larga parte del suo lascito, e al supporto di alcune storiche collezioni, come quelle delle gallerie SonnabendFeldmanGoodmann di New York, di musei europei come il Museo d’arte moderna e contemporanea Berardo di Lisbona, il Museo d’arte moderna di Nizza, l’Albertina e il Mumok di Vienna, oltre ad alcuni capolavori da raccolte pubbliche e private italiane, come la Collezione Lucio AmelioThe Teutloff Photo + Video Collection e la Collezione UniCredit. 

Info e orari: www.palazzoblu.it

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.