Un ricordo di Pippo Fava, a 30 anni dall’omicidio

Giuseppe -Pippo- Fava è stato scrittore, sceneggiatore, saggista, drammaturgo, ma soprattutto giornalista. Un giornalista vero, come ce ne sono pochi, uno di quelli che non si limitava a raccontare la cronaca del quartiere, il ladro di polli o le beghe degli automobilisti. Fu direttore del “Giornale del Sud“: grazie a Pippo Fava, i catanesi si scoprirono abitanti di una città dove c’era la mafia. Ma Cosa Nostra non rimase a guardare: prima ci furono le intimidazioni, il tritolo, quindi arrivano nella redazione amici di amici e Fava è fuori dalla direzione. Ma non può restare con le mani in mano e così nasce il mensile “I Siciliani“, con una redazione fatta di “mezzi matti” come lui. Pochi mezzi, tanta determinazione, una buona dose di coraggio e forse un po’ d’incoscienza, e, sopra ogni cosa, un profondo amore per la verità. Era questo, il giornalismo di Pippo Fava. Era questo, il giornalismo che non piaceva a Cosa Nostra e qualche amico, e amico di amici e così via. E così passano i mesi, e gli articoli, e il giornale va letteralmente a ruba. E arriva anche il 5 gennaio del 1984, quando un ragazzo, uno qualsiasi, pagato da qualcuno, aspetta che Pippo passi davanti a lui, quindi spara. Cinque colpi alla nuca. Perfetto, preciso, professionale e veloce. Così Pippo cade senza un lamento, forse senza nemmeno la consapevolezza della fine imminente.

Qualcuno brindò, quella notte. Come nella notte del 23 maggio 1992. Fu solo la mafia?

A noi resta oggi il ricordo di Fava, del suo coraggio e del suo impegno, del suo modo di fare giornalismo. I redattori della sua rivista, i suoi amici, i “mezzi matti” salutarono così il loro direttore: Va bene così, direttore?

Adesso dobbiamo ricominciare a lavorare, c’è ancora un sacco di lavoro da fare per i prossimi dieci anni. Mica possiamo tirarci indietro con la scusa che è morto uno di noi. Se qualcuno vuole dare una mano ok, è il benvenuto, altrimenti facciamo da soli, tanto per cambiare. Va bene così, direttore?

www.fondazionefava.it

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.