Rosy Battaglia incontra i cittadini reattivi spezzini

Si è aperto ieri, con l’intervista a Rosy Battaglia, il ciclo d’incontri “LaSpeziaOggi chiacchiera con… “. Rosy Battaglia, giornalista e cittadina reattiva, ha colloquiato con la redazione di Laspeziaoggi e con i cittadini presenti sul suo lavoro d’inchiesta e sulle problematiche spezzine, che lei ben conosce per essersi occupata sia di Pitelli che di Piazza Verdi. “Con il mio lavoro” ha detto Rosy “voglio far conoscere le cose che vanno male, ma anche quelle che vanno bene, perché è importante mantenere sempre un filo di speranza“. Il suo sito, www.cittadinireattivi.it, è nato per portare alla luce le problematiche lombarde, ma ben presto hanno iniziato a mapparsi cittadini reattivi da ogni parte d’Italia e il lavoro ha assunto un respiro nazionale.

Non è vero che i cittadini dormono” di questo Rosy Battaglia è sicura “ma devono essere informati, devono avere gli strumenti per reagire alle cose che non vanno bene.” Per questo è importante fare controinformazione e farla in maniera adeguata; cosa non facile, perché spesso gli stessi giornalisti non hanno competenze sufficienti per comprendere, ad esempio, dati epidemiologici e si rischi di diffondere notizie non vere. Dal Monferrato alla Terra dei fuochi, dalle centrali a carbone agli sversamenti di liquami tossici nei fiumi, passando per la malasanità: questi gli argomenti principali trattati sul sito, perché i temi prediletti dalla giornalista sono ambiente, salute, legalità. Non è facile stare dietro a tutte le segnalazioni, perché il suo è un sito che sta ancora crescendo, ma Rosy è convinta che facendo rete tra associazioni, comitati, cittadini e giornalisti, in varie parti d’Italia, le inchieste e le problematiche lanciate anche dalle piccole realtà locali possano arrivare alla ribalta nazionale.

Il suo sogno? Lavorare con Milena Gabanelli, Report ha tutti gli strumenti necessari per arrivare in alto e le “coperture” in caso di querele e denunce, tutte cose che ai giornalisti delle testate minori mancano. Nel corso della chiacchierata sono intervenuti i cittadini reattivi spezzini, che hanno portato le esperienze del Comitato Cernaia, di Piazza Verdi e di Legambiente. Questa volta Rosy era solo di passaggio, ma prossimamente ritornerà nella nostra città per vedere più da vicino le varie realtà, dalle discariche ai numerosi cantieri sulle nostre strade. E a incontrare i sempre più numerosi cittadini che hanno deciso di non accettare più passivamente le situazioni negative.

A Rosy  va il nostro ringraziamento, unito a un grosso “in bocca al lupo” per il suo lavoro e alla speranza di rivederla al più presto.

Anna, Claudia, Paola

 www.rosybattaglia.it

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.