Guerri: “Il futuro di Fincantieri deve essere trattato con urgenza dal Consiglio Comunale”

“Purtroppo aver perso un Consiglio Comunale, come accaduto per effetto della decisione del Pd e della maggioranza di far saltare la seduta di lunedì scorso, rende difficile poter affrontare tutti i temi individuati in un programma di lavoro già pianificato e inevitabilmente condizionato dai margini temporali dettati dall’approssimarsi delle festività. Ritengo tuttavia indispensabile che le tematiche inerenti le nomine di Atc e il futuro di Fincantieri siano trattate subito dal Consiglio. Se per Atc ciò sarà possibile sfruttando la seduta del 20/12 già adibita alla discussione di documenti relativi alla riforma del trasporto pubblico in Liguria, resta l’urgenza di fissare un data che consenta di affrontare nei prossimi giorni le sorti del gruppo navalmeccanico nazionale che è proprietario del cantiere di Muggiano e al quale è quindi strettamente legato il futuro di una delle principali realtà economiche della nostra città e della regione. La legge di stabilità approvata da governo e parlamento prevede la privatizzazione dell’azienda peraltro in tempi rapidi. Questa scelta- oltre ad avere una rilevanza oggettiva perché attiene all’uso che la politica vuol fare di un pezzo del patrimonio pubblico- presenta insidie molto preoccupanti, ben presenti, in primis, ai lavoratori. Non è accettabile che le istituzioni che rappresentano la comunità che ospita uno dei presidi produttivi più importanti di Fincantieri manchino di prendere posizione su un provvedimento di politica industriale che tocca direttamente il nostro territorio e dal quale dipenderanno le prospettive economiche locali, la situazione occupazionale della città (già comatosa), il futuro di tanti lavoratori e delle loro famiglie.”
Giulio Guerri  – consigliere comunale – capogruppo “Per la Nostra Città
Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.