Spezia, il dopo Avellino in sala stampa

Mister Stroppa commenta così il pareggio di questa sera: “Mi dispiace per non aver vinto questa sera, soprattutto dopo aver avuto nel finale l’occasione del palo con Ebagua. Potevamo fare meglio, ma la squadra non ha concesso niente agli avversari e, a parte il loro palo nel primo tempo, poi la gara è stata equilibrata. I ragazzi li ho visti determinati, devo fare i complimenti alla squadra per come ha cercato di giocare. Alla fine eravamo stanchi e non avevamo più energie, normale dopo aver condotto un match così. Carrozza quando è entrato, speravo che giocasse più accentrato, comunque giudico positivo il suo inserimento. Alla fine cii è mancata solo il colpo finale che ci poteva fare quel salto in classifica, ma comunque va bene anche così. Era difficile cambiare qualcosa tatticamente nel corso del match visto che loro quando ripartivano erano sempre imprevedibili e pericolosi in contropiede. La prestazione è stata buona, ci è mancata solola vittoria. L’Avellino si è dimostrato un buonissimo avversario, dovevamo attaccare ma anche stare attenti a non concedere spazi agli avversari. Vedo che abbiamo trovato un buon equilibrio e stiamo crescendo sotto tutti gli aspetti con convinzione: andiamo avanti così.”

 

Mister Rastelli (Avellino) commenta così la gara di questa sera:” Una bella gara aperta giocata a specchio tatticamente con duelli dei singoli, abbiamo cercato di giocarla a viso aperto, cercando di vincerla entrambe. Poi è normale che gli avversari abbiano creato anche loro, forse abbiamo fatto qualcosa in più noi, anche se alla fine potevamo subire la rete che ci avrebbe condannato ingiustamente. Noi eravamo in emergenza, però devo dire che sono soddisfatto.  Il nostro primo obiettivo è quello di rimanere in categoria, oggi non abbiamo fatto barricate, anche se abbiamo sbagliato tante ripartenze, dove potevamo fare meglio; bisogna continuare su questo ritmo. Siamo felici, dobbiamo dare continuità come abbiamo fatto sino ad ora. Da domani penseremo alla trasferta di Trapani, un altro campo difficile, un ulteriore banco di prova per la nostra squadra. Tra le altre cose, ho saputo che giocheremo in coppa Italia, in anticipo contro la Juventus in questo mese, pazienza, perché è già un calendario così folto, si poteva scegliere una data che andasse bene anche all’Avellino. Sarà davvero n vero tour de force da qui sino alla fine dell’anno. Nel mercato di gennaio ci dobbiamo rinforzare numericamente, la società è consapevole che necessitiamo di altri 3 o 4 giocatori”.

 

 Bovo (nella foto) commenta così la gara: “Peccato per le occasioni sprecate da parte mia, dovevo essere più egoista sotto porta, poi alla fine ero anche stanco. Poteva essere un’occasione importante la vittoria, comunque la prestazione è stata lo stesso positiva, dobbiamo continuare a migliorare. Nel primo tempo avevamo tenuto i ritmi molto alti, dovevamo gestire meglio i tempi della partita per non calare troppo nel finale di match. Abbiamo trovato soluzioni diverse nella costruzione del gioco, e questa è una buona cosa. Quando saremo ancora più lucidi allora potremo fare cose importanti, raggiungendo quegli obiettivi che tutti sperano. Personalmente sto bene fisicamente e tatticamente sono fatto così, quando ho la possibilità di inserirmi da dietro, posso concludere a rete anche di più. Dobbiamo continuare così perché i risultati ci stanno dando ragione avendo equilibrio come nelle ultime partite”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.