Maggioranza in fuga, salta il Consiglio Comunale

I consiglieri d’opposizione inviano alla stampa una nota congiunta sul Consiglio Comunale che si sarebbe dovuto svolgere ieri sera. Molte erano le assenze tra i banchi della maggioranza (mancava anche il sindaco) e non si sa se queste fossero dovute a malattie o – come si mormora- alla contemporanea partita dello Spezia. L’opposizione presente quasi al completo, però, garantiva il numero legale. Secondo ciò che scrivono i consiglieri di minoranza, il gruppo M5S (Christian Bertagna, Carlo Colombini, Erica Iannello), Giulio Guerri (Per la nostra città),  Simona Cossu (Rifondazione Comunista), Giancarlo Di Vizia (Autonomia Ligure) e il gruppo di centrodestra (Maria Grazia Frijia, Sauro Mannucci e Sauro Galli di Forza Italia e Luigi De Luca e Giacomo Peserico del Nuovo Centrodestra), i colleghi di maggioranza, fatti due conti, sono usciti per far mancare il numero legale, in un Consiglio che doveva affrontare mozioni importanti, come le recenti nomine ATC e quella urgente sulla privatizzazione di Finmeccanica.

Forse – si chiedono le opposizioni- la maggioranza temeva una sonora sconfitta dovuta anche a qualche mal di pancia interno al centrosinistra? I consiglieri di minoranza condannano questo gesto in maniera unitaria, definendo “grottesco” lo spettacolo offerto dalla maggioranza, che -continuano- dovrebbe garantire il numero legale. Questa -conclude la nota- “è una chiara mancanza di rispetto dell’istituto del Consiglio Comunale“.

Restiamo ovviamente in attesa di conferme o smentite da parte dei “consiglieri in fuga”.

 

 

 

 

 

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.