La Spezia per Civati: nuova fase politica

I dati percentuali non ingannino: l’oltre 15% ottenuto alle Primarie dalla mozione Civati alla Spezia è un risultato ben più pesante in termini reali. 2700 spezzini ci hanno dato la loro fiducia sulla base di una proposta politica chiara e coraggiosa, fuori dai tentennamenti e dalle titubanze che per troppo tempo hanno caratterizzato il PD. È un voto che chiede al PD di dare cittadinanza a quella parte di popolo democratico che non si adegua alle larghe intese, al “dalemismo” del male minore e della “real politik”,  al ritornello del “non ci sono alternative”. Con l’esperienza del comitato “La Spezia per Civati” si apre in questa provincia una nuova fase politica fuori dagli schemi vecchi e superati. La nostra avventura inizia adesso confortati  dall’investimento che è stato fatto su un’area politica giovane e dinamica, che punta a rinnovare nel profondo la politica spezzina, ad abbandonare le vecchie liturgie (senza rottamare le “buone abitudini” dei partiti tradizionali) aprendosi ad un mondo sconfinato, che si muove e pulsa alla nostra sinistra. Con quel mondo continueremo a dialogare, così come continueremo ad alzare con convinzione e orgoglio i nostri vessili: lavoro, scuola, ricerca ed università, partecipazione e rinnovamento, diritti civili, merito ed uguaglianza, concorrenza leale, Europa, Costituzione. Sono solo alcuni dei contenuti che abbiamo condiviso con iscritti, elettori e simpatizzanti nel corso di questa battaglia congressuale e che continuano a stare sul tavolo. Il nostro obiettivo è che diventino patrimonio comune di un PD diverso che stia, saldamente, a sinistra. Un PD che deve cambiare. Lo farà anche grazie al contributo encomiabile di donne come Lara Ghiglione, eletta in un’Assemblea nazionale che va ad arricchire con le proprie competenze specifiche, forte delle tante battaglie, spesso di minoranza, che ha condotto in questi anni nella nostra provincia. Una figura altamente rappresentativa delle istanze della mozione Civati, quasi “identitaria”, che si è spesa con grande energia e generosità per la nostra causa. A lei, al nuovo Segretario, a tutto il gruppo dirigente nazionale e alla nuova Assemblea nazionale va il nostro più sentito in bocca al lupo.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.