Corleone non dimentica. Così “u curtu” minaccia Nino di Matteo

Totò Riina, il boss corleonese soprannominato “u curtu” e anche “la belva” sta attualmente scontando l’ergastolo nel carcere di Opera. E dal carcere arrivano intercettazioni inquietanti, gravi minacce al pm Nino Di Matteo:  “Corleone non dimentica” e ancora “E’ tutto pronto. Lo faremo in maniera eclatante”. Parole pesanti, soprattutto perché pronunciate alla vigilia della trasferta milanese (che per Di Matteo potrebbe non avere luogo) del pool di Palermo, per l’interrogatorio di Giovanni Brusca. A rendere più verosimili le minacce al magistrato siciliano ha contribuito la promessa del Ministro dell’Interno Angelino Alfano, che qualche giorno fa ha dichiarato di aver messo a disposizione del PM e della sua scorta il bomb jammer, (un dispositivo che serve a neutralizzare o prevenire attentati terroristici o altri crimini condotti attraverso l’uso di ordigni esplosivi radio-controllati a distanza mediante impulsi radio), ulteriore misura di sicurezza chiesta a gran voce da chi sostiene i magistrati che indagano sulla trattativa Stato-mafia e che praticamente ogni giorno sono vittime di minacce. In particolare, a questo proposito ci sono state varie manifestazioni delle Agende Rosse di Salvatore Borsellino. Il bomb jammer avrebbe, forse, potuto salvare le vite di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

A gettare acqua sul fuoco, però, è il Ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri: secondo le sue dichiarazioni, infatti, non risulterebbero minacce di Riina a Di Matteo. Quello che è certo, però, è che intorno al pool siciliano e in particolare a Nino Di Matteo  (che ha dichiarato di non avere intenzione di lasciare Palermo) la tensione è altissima da mesi e la paura che possa ripetersi una stagione stragista come quella del 1992 ritorna a fare prepotentemente capolino.

Da domani il popolo delle Agende Rosse e i cittadini milanesi avranno l’opportunità di assistere all’udienza del processo.Chi non potesse essere presente, avrà l’opportunità di seguire il processo su radioradicale.it.

Eventi FaceBook: mercoledì in Via Ucelli di Nemi

                                     giovedì a Ponte Lambro

                                     venerdì  a Ponte Lambro

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.