Spezia, bloccato dall’Avellino

Spezia-Avellino-0-0

 

SPEZIA (3-5-2): Leali 6; Borghese 6, Lisuzzo 6,5, Ceccarelli 6,5; Madonna 6,5, Bovo 6, Seymour 6,5, Sammarco 6,5, Migliore 6; Sansovini 6 (21’st Carrozza 5,5), Ebagua 6,5 (45’st Ferrari sv). (Valentini, Moretti, Magnusson, Catellani, Baldanzeddu, Rivas, Orsic). All.: Stroppa.

 

AVELLINO (3-5-2): Seculin 6; Izzo 6, Peccarisi 6,5, Pisacane 6; Zappacosta 6, Arini 6, Togni 6 (14’st D’Angelo 6), Schiavon 6, Bittante 6; Castaldo 6, Galabinov 6,5 (28’st Soncin sv). (Di Masi, Angiulli, Millesi, De Vito, Massimo). All.: Rastelli.

 

 

ARBITRO: Mariani di Aprilia 5,5.

 

 

 

NOTE: Spettatori 6000 circa di cui 1458 paganti (4300 abbonati). Terreno sintetico in perfette condizioni. Serata fredda, cielo stellato. Ammoniti: Pisacane, Bittante, Borghese. Angoli:4 a 4. Recupero:0’;3’.

 

 Finisce con un pareggio il posticipo notturno del lunedì tra aquilotti e lupi. Lo Spezia propone ancora il modulo di queste ultime giornate: 3-5-2 che bene ha fatto vedere in coppa Italia Tim. Anche l’’Avellino di mister Rastelli si schiera in campo con lo stesso modulo. Mister Rastelli e i suoi ragazzi passano indenne anche l’esame del “Picco”. Gara piuttosto equilibrata che poi finisce con il risultato più giusto.

Ospiti pericolosi al8’quando Galabinov coglie la traversa, sulla ribattuta la difesa aquilotta si salva in affanno mettendo la palla in angolo. Poco più tardi al10’ancora Avellino pericoloso sempre con il bulgaro Galabinov che trova però attento Leali alla presa sicura tra le braccia. Lo Spezia ci mette un po’ a prendere le contromisure agli ospiti e con Seymour al14’su punizione dalla sinistra, trova Seculin attento alla respinta di pugno. La gara è molto equilibrata, abbastanza ferma, molto tattica: si affrontano due formazioni ben messe in campo che concedono davvero poco o quasi. Al21’è Ebagua a tirare al volo di sinistro, uno dei suoi soliti guizzi, ma la sfera si perde lontana dalla porta difesa da Seculin. Il primo tempo si conclude con i padroni di casa a pressare nella loro area la formazione verde ma senza trovare la via della rete.

La ripresa riparte con molto tatticismo in campo, questa volta partono meglio gli aquilotti che al 10’st  trovano un tiro da fuori area di Madonna che impegna ancora una volta di pugno l’estremo difensore ospite. La gara è ben giocata da entrambe le formazioni ma nessuno concede quel poco per realizzare la rete del vantaggio. Al12’è Bovo per lo Spezia a trovarsi in buona posizione ma la difesa irpina rimedia in angolo. La gara inizia a perdere di tono, tutti i giocatori in campo hanno speso molte energie in questa serata umida. Così si arriva verso la fine del match quando Ebagua coglie il palo con Seculin battuto al 41’st, fissando la parità anche dei legni colpiti. Finisce con il risultato a “occhiali” che forse accontenta più gli ospiti che i ragazzi di mister Stroppa che stasera a sprazzi hanno fatto vedere anche del buon gioco. E adesso sabato prossimo trasferta insidiosa a Varese per gli aquilotti e per i lupi irpini a Trapani.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.