Primarie PD, stravince Matteo Renzi

L’esito delle primarie è quello che ci si aspettava da giorni: Matteo Renzi è il nuovo segretario del Partito Democratico. I dati non sono ancora ufficiali, ma circa il 70% delle persone (oltre due milioni) che sono andate a votare ha scelto il sindaco di Firenze, che lascia solo le briciole ai due avversari; Cuperlo e Civati, infatti, sono rispettivamente al 17% e al 13%.
Tutti i risultati, in continuo aggiornamento sul sito www.primariepd2013.it . Esulta chi lo ha votato, convinto che rappresenti il cambiamento, una rinascita per la sinistra italiana. I detrattori, invece, sostengono che con la vittoria di Renzi sia rinata addirittura la Democrazia Cristiana.

Grande soddisfazione tra i renziani di casa nostra: dal sindaco Massimo Federici, che definisce la vittoria di Renziuna cosa bella per l’Italia“, all’assessore regionale Raffaella Paita, che esulta per la vittoria a Spezia, che nella precedente tornata (quella degli iscritti al partito) aveva scelto Cuperlo, passando per il sindaco di Sarzana Alessio Cavarra, che ringrazia i suoi concittadini.
Ironizza Spinoza.it, che immagina la felicità dei fiorentini per essersi tolti “di torno” il loro sindaco.

Solo i prossimi mesi ci diranno se Renzi è davvero l’uomo nuovo della sinistra italiana o se è, come lo definiscono molti detrattori, un nuovo Berlusconi. Renzi, d’altra parte, è molto stimato anche da elettori di destra e scontenta la frangia più a sinistra del PD. Nel frattempo, congratulazioni e buon lavoro al nuovo segretario.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.