Parrillo (IDV): coerenza in politica, merce rara

La coerenza in politica è diventata merce così rara , tanto che essa stessa non è più la regola ma l’eccezione. L’IDV rivendica con orgoglio di essere questa eccezione. Apprendiamo dalla stampa che Giacomo Conti di Rifondazione Comunista tenta una sortita giornalistica e lancia anatemi. Io credo che coerenza vorrebbe che Conti spiegasse nel dettaglio di cosa siamo parlando, quando dichiara che l’assessore Cascino tentando il “blitz” presenti la “proposta” in una riunione di giunta la proroga sul Piano casa.  Auspico, scrive Antonio Parrillo, che Conti non si limiti a gridare al lupo al lupo.

E’ inaccettabile non solo il contenuto, ma anche il modo con cui stanno provando a far passare questa proroga, che è una vergogna“.
Così Giacomo Conti, capogruppo di Rifondazione Comunista-Fds in Regione Liguria, commenta la proposta della Giunta regionale di prorogare il Piano Casa. Conti – che ha abbandonato per protesta la seduta della Commissione del Consiglio regionale che doveva esaminare la nuova legge – contesta l’articolo del disegno di legge “Disposizioni collegate alla Legge Finanziaria 2014″, che proroga al 30 giugno 2015 la vigenza del Piano Casa, varato dalla Regione nel 2009 e che doveva scadere alla fine di quest’anno.”Anche quest’anno – prosegue – è bastata un po’ di pioggia per ricordarci la fragilità del nostro territorio, ferito dalla cementificazione selvaggia e dalla speculazione. Nonostante quanto é accaduto, l’assessore Cascino propone la proroga di una legge che consente ampliamenti delle volumetrie e premia di fatto gli abusi edilizi. E’ incredibile. Spero, adesso, che nella Giunta prevalga un po di buonsenso e che la proposta di proroga venga ritirata. Altrimenti voterò contro all’intera Legge collegata alla Finanziaria“.

Ebbene, l’Italia dei Valori può rivendicare con legittimo orgoglio di essere questa eccezione. Lo dico con la forza dei fatti, perché in cinque anni di legislatura siamo sempre rimasti fedeli ai nostri principi e al rispetto dei nostri elettori come dimostrano le battaglie che abbiamo combattuto in Aula e nelle piazze. Ci siamo presentati con un programma e con una proposta politica chiari e non abbiamo cambiato idea, nemmeno quando siamo rimasti unica voce fuori dal coro, bersaglio preferito da destra e da sinistra.

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.