Due Epoche: mostra personale di Alberto Sordi

ll titolo della mostra si ispira al libello di Søren Kierkegaard contro la nascente società di massa. Le Due Epoche sono qui intese anche come i miei due diversi modi di lavorare: quello precedente, nel quale producevo collage polimaterici, su legno, contraddistinti dal kaos, sui quali passavo spesso vernici anticanti e quello attuale caratterizzato da collage e dipinti in bianco e nero, su tela, molto più rigorosi.” (Alberto Sordi)

L’artista: la sua attività artistica inizia negli anni ’80 con disegni e dipinti surrealisti; sempre in questo periodo crea i primi collages su carta e cartoncino, compone libri con la tecnica del cut-up e sperimenta la scrittura automatica. La sua ricerca artistica si fonda adesso sul principio del Kaos e si concretizza in collages visionari polimaterici, ottenuti dall’unione d’immagini, ingranaggi, relitti di meccanismi e oggetti trovati, incollati su legno o tela, nei quali descrive l’alienazione sociale e spirituale della nostra epoca. Ha collaborato con racconti, saggi e disegni a diverse pubblicazioni italiane ed estere.

Inaugurazione della mostra sabato 14 dicembre ore 17,30 con aperitivo di presentazione in via Genova 300 a La Spezia. La mostra sarà visitabile fino al 28 dicembre.

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.