Coppa Italia serie C, il Futsal Sarzana cede a Genova

Dopo il 4-4-dell’andata si sapeva che a Genova, per la partita decisiva, il Città Giardino avrebbe potuto sfruttare il fattore campo, nonché una migliore intesa rispetto alla rinnovata Futsal Sarzana, prestando grande attenzione, però, alla tenacia ed al valore tecnico dei biancoverdi. La semifinale di ritorno della Coppa Italia Serie C, disputatasi al “Fratelli Cervi” di Genova, non ha davvero ingannato le attese; partita sempre in equilibrio con continui capovolgimenti di fronte e di risultato con un Sarzana che, pur potendo contare su soli 6 elementi, ha costretto i padroni di casa a soffrire sino al fischio finale per conseguire l’ambita finale.
All’ingresso delle squadre in campo, coreografia e cori da parte dei supporters giunti anche in trasferta (nonostante l’inclemenza del meteo) da Sarzana per sostenere i propri beniamini. “Ci devi credere” è il coro più gettonato e i ragazzi guidati da mister Mochi dimostrano di crederci davvero, portandosi in vantaggio con un astuto colpo di testa di Bondielli. Pronta la reazione del Città Giardino che raggiunge il pari ed il quasi immediato vantaggio grazie ad un’incursione centrale di Ercolani. Il 3-1 giunge su un calcio di rigore che si potrebbe definire “particolare“: l’azione nasce da un calcio d’angolo a favore dei genovesi, Mochi cade a terra (non certo per una folata di vento) e, con i giocatori praticamente fermi in attesa del fischio arbitrale, tocca il pallone con le mani. L’arbitro non ravvisa alcuna scorrettezza contro il giocatore sarzanese e, non senza sorpresa, ne punisce l’intervento di mano, fischiando il penalty che consente a Cadile di realizzare il 3-1. Come all’andata, però, quando sembra che le sorti della sfida debbano prendere decisamente la strada per Genova, c’è la reazione di capitan Petitti & Co che, lottando su ogni pallone, riescono addirittura a ribaltare il risultato grazie al gol di bomber Salvatori e ad una doppietta proprio di Mochi. Vantaggio subito recuperato però dalla squadra di casa con il primo tempo che termina con lo stesso punteggio della partita di andata: 4-4.

Il secondo tempo, quanto mai decisivo, inizia nel migliore dei modi per il Futsal Sarzana che con uno dei soliti spunti di Salvatori, riacciuffa il vantaggio e ravviva le speranze dei propri sostenitori di organizzare una trasferta nel savonese. Il torto della truppa del Presidente Tassora è però quello di subire ancora una volta quasi immediatamente, il gol del pari genovese. I ragazzi di capitan Marullo premono e creano parecchio; il Sarzana sbuffa, soffre ovviamente la poca disponibilità nei cambi anche se un positivo Galeotti entra per far rifiatare un esausto Petitti, ma l‘occasione più clamorosa capita proprio ai biancoverdi e sempre con uno scatenato Mochi che calcia un preciso pallonetto da dietro la metà campo sfruttando la posizione di Esposito notevolmente fuori dai pali; sembra gol ma la palla va beffardamente a colpire il palo della porta sguarnita. Il Città Giardino riesce a raggiungere il doppio vantaggio (un gol decisamente fortunoso a seguito di un rimpallo) e sembra poter controllare la partita. Appunto… sembra!!! Scovando energie non si sa dove, il Sarzana rimette il fiato sul collo degli avversari con il gol della tripletta di Luca Salvatori che in più circostanze mette in imbarazzo la difesa avversaria. Città Giardino continua a creare e sciupare tantissimo ma un’altra occasione clamorosa per il Futsal Sarzana sfuma quando il tocco di Galeotti a pochi centimetri dalla linea di porta (tanto pronto quanto sfortunato) si spegne incredibilmente a lato.

Il finale potrebbe regalare l’esito forse più giusto, ovvero i supplementari, quando Casarino già ammonito, ferma con un intervento decisivo nel bloccare il contropiede avversario di Mochi; secondo giallo ed espulsione che priverà Città Giardino di un uomo molto importante per la finale. Il Futsal Sarzana non riesce a capitalizzare il vantaggio numerico e nemmeno nei tre minuti di recupero, crea situazioni tali da poter agguantare il pareggio. Vittoria, è bene dirlo, meritata del Città Giardino ma, dopo l’onore delle armi, va dato grande merito alla squadra (oggi davvero tale) di mister Mochi che non si è mai abbattuta, ha lottato con grande spirito di sacrificio ed umiltà, meritando, a fine partita, l’abbraccio dei propri supporters, mortificati come loro dal risultato finale, ma felicemente consapevoli che su queste basi, con questo atteggiamento, si sono creati i presupposti per un prosieguo di campionato che possa portare Sarzana in una migliore posizione di classifica in campionato, sicuramente alla sua portata. Grande merito al patron Tassora e ai suoi uomini, di provare a “diffondere il verbo del calcio a 5” anche oltre i confini genovesi. Ieri pionieri, oggi sorpresa…un domani, speriamo, splendida realtà. 

FORMAZIONI:

CITTA GIARDINO: ESPOSITO ERCOLANI CADILE MARULLO CASARINO RICCI TURCO M POGGI

SARZANA: BELARDO BONDIELLI PETITTI MOCHI SALVATORI GALEOTTI

MARCATORI CITTA GIARDINO ERCOLANI (4), CADILE (2), MARULLOCASARINO

MARCATORI SARZANA SALVATORI 3 MOCHI 2 BONDIELLI 1

 futsalsarzana.blogspost.it

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.