Spezia, una sconfitta meritata

Spezia-Empoli-1-3

 

SPEZIA (4-2-3-1): Leali 6; Madonna 6, Lisuzzo 6, Ceccarelli 5,5, Migliore 6; Appelt 5,5 (18’st Bovo 6), Moretti 5; Carrozza 5,5 (1’st Seymour 6), Sansovini 5,5, Catellani 6; Ebagua 6. (Valentini, Sammarco, Magnusson, Culina, Henty, Rivas, Borghese). All.: Stroppa.

 

EMPOLI (4-3-1-2): Bassi 6; Laurini 6, Tonelli 6, Rugani 6, Mario Rui 6; Signorelli 6,5, Valdifiori 6,5, Croce 6; Verdi 7 (37’st Michedlidze 6); Maccarone 6,5 (41’st Castiglia sv), Tavano 6,5 (33’st Pucciarelli 6). (Pelagotti, Shekiladze, Pompeu, Hysaj, Barba, Pratali). All.: Sarri.

 

 

ARBITRO: Nasca di Bari 6,5.

 

MARCATORI: 5’ Ebagua (S); 24’ Tavano (E); 40’ Maccarone (E); 6’st Verdi (E);

 

 

NOTE: Spettatori 6000 circa di cui 1465 paganti (4300 abbonati). Terreno sintetico molto scivoloso per la pioggia caduta in giornata e poi durante la partita. Pomeriggio freddo, cielo coperto a tratti piovoso. Ammoniti: Ebagua, Tonelli, Laurini. Angoli: 4 a 5. Recupero:1’; 4’.

 

Empoli “pigliatutto” oggi davvero irresistibile per lo Spezia visto al “Picco”. Mister Stroppa spregiudicato schiera in campo un centrocampo offensivo con Moretti proposto dal 1’ in campo, Bovo e Seymour siedono in panchina, l’Empoli di mister Sarri schierato con il trio delle meraviglie in attacco: Verdi trequartista e la coppia “sempreverde” Tavano-Maccarone.

Gara giocata su un sintetico velocissimo per la pioggia caduta abbondante in queste ore e poi durante lo svolgimento della partita. Al 5’ sono i padroni di casa ad andare in vantaggio: Appelt trova al limite dell’area di rigore Ebagua che fa partire un sinistro sul secondo palo difeso dallo spezzino Bassi, la palla tocca l’interno del montante per poi insaccarsi nella rete. Aquilotti già in vantaggio gara facile: nulla di tutto questo. I toscani a testa bassa imbrigliano gli avversari e colgono occasioni a non finire: al 9’ è bravo Leali a neutralizzare un colpo di testa a distanza ravvicinata di Croce; al 12’ Maccarone trova pronto Leali di piede alla ribattuta. Al 13’ Tavano mette a lato di poco da posizione defilata sulla destra: insomma Empoli padrone del campo e Spezia in difficoltà che mostra evidenti limiti difensivi, troppo leggero in fase di non possesso il centrocampo aquilotto. Al 24’ ecco la rete del pareggio della capolista: Laurini è bravo a servire Tavano che trafigge Leali. Gara nuovamente in parità con lo Spezia smarrito. Ebagua ci riprova al 25’ ma questa volta la sua mezza girata trova il palo e poi le braccia del portiere. A questo punto l’Empoli preme ancora sull’acceleratore trovando in difficoltà i padroni di casa. Ci pensa Madonna a interrompere le geometrie avversarie al 37’ quando mette a lato da buona posizione. Il primo tempo si chiude col vantaggio empolese: al 40’ Maccarone tocca di testa di quel poco per mettere fuori casa Leali, su un traversone di Croce.

La ripresa si apre con Seymour in campo nelle fila aquilotte a rinforzare il centrocampo per un evanescente Carrozza. Al 4’ ancora Ebagua tenta la rete con il suo tiro deviato in corner dalla difesa empolese. L’Empoli replica un minuto più tardi con Tavano che non riesce a mettere in rete anche per il tempestivo recupero di Ceccarelli. Ma la terza toscana arriva al 6’ quando Verdi sulla corsia di sinistra in profondità trova il varco giusto per saltare la difesa e trafiggere con un rasoterra chirurgico l’incolpevole Leali. A questo punto il match è virtualmente chiuso anche perché lo Spezia non morde più di tanto l’avversario, e così la gara viene gestita dalla formazione di Sarri con autorevolezza. Ci sarebbero pure altre occasione per arrotondare il risultato dei toscani. Clamorosa l’occasione al 33’ quando Signorelli coglie la traversa e sulla ribattuta la girata di Tavano si spegne nel fondo. Finisce con la vittoria meritata della capolista Empoli, sin qui la migliore avversaria vista al “Picco”. Per lo Spezia ci vuole una veloce risalita con una prestazione all’altezza sin da sabato prossimo nella trasferta calabrese contro la Reggina.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.