PDL, mozione contro il gioco d’azzardo

Giacomo Peserico, Sauro Manucci, Luigi De Luca, Maria Grazia Frijia e Sauro Galli, consiglieri comunali del Popolo della Libertà, con una nota intervengono per chiedere che il Comune della Spezia intraprenda azioni per disincentivare il gioco d’azzardo. “Nel primo anno e mezzo del suo mandato, il consiglio comunale in carica ha con forza messo al centro del dibattito i problemi legati alla dipendenza dal gioco d’azzardo, meglio conosciuta come ludopatia. Sono stati approvati ordini del giorno e mozioni in cui è stata con forza affermata la volontà di individuare modalità con cui incentivare e premiare gli esercizi pubblici che propendono per non trarre profitto dai famigerati video poker. Nel corso del dibattito è inoltre venuta alla luce la realtà di circoli e associazioni che nei loro locali hanno installato slot machine. E’ probabilmente non facile dal punto di vista legale proibire il gioco d’azzardo nei circoli privati, ma è tuttavia possibile e doveroso disincentivarlo. Con una mozione in consiglio comunale chiederemo di impegnare il sindaco e la giunta a non concedere alcuna agevolazione e/o contributo di alcun genere ad associazioni, enti di promozione sportiva etc. etc. che nel loro bilancio abbiano entrate dal gioco d’azzardo o che da quest’ultimo ottengano dei vantaggi e che comunque consentano ai circoli e società affiliate di installare video poker nelle loro sedi. Il Comune non deve nemmeno sponsorizzare e/o patrocinare iniziative e progetti organizzati da tali associazioni/circoli.”

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.