La casa editrice spezzina Cut-up al Pisa Book Festival

Cut-up, orientata sulla letteratura di genere, sul fumetto d’autore e sulla saggistica radicale, è presente come ogni anno al Pisa Book Festival con un suo stand. Quest’anno il loro autore Stefano Fantelli è stato incluso tra i tre finalisti del Premio per la Letteratura Horror Polidori con il romanzo Strane ferite, edito da Cut-up nel 2012. La cerimonia di premiazione avverrà domenica 17 novembre ore 16 al Pisa Book Festival (Palazzo dei Congressi).

Il Festival,  nato nel 2003 da un’idea di Lucia della Porta con l’obiettivo di valorizzare gli editori indipendenti italiani e di promuovere il libro e la cultura come
importante fattore di crescita economica e turistica, si conferma oggi la terza manifestazione nazionale libraria, dopo il Salone del Libro di Torino e la fiera Più Libri Più Liberi di Roma.

Gli editori indipendenti, oltre a fornire un’essenziale sorgente di ricambio d’iniziative
imprenditoriali, fanno emergere argomenti particolari o temi d’interesse di settori
minoritari della società ed in questo modo danno un rilevante contributo all’arricchimento ed alla diversificazione dell’offerta culturale, fattori questi che concorrono all’affermazione delle condizioni essenziali per lo sviluppo civile e democratico della società.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.