Navi dei veleni, documento di Legambiente

Legambiente La Spezia ha inviato un documento alle Procure della Repubblica di Genova e La Spezia, al Presidente della Camera dei Deputati, al Ministro dell’Ambiente e alle Commissioni Parlamentari, in cui chiede la prosecuzione delle indagini e la desecretazione di ulteriori verbali relativi alle connessioni tra la malavita organizzata e il traffico di rifiuti tossico nocivi. La lettera fa riferimento alle già citate dichiarazioni  del pentito di camorra Carmine Schiavone, che indica nel porto di La Spezia uno snodo nel traffico di rifiuti e anche alle dichiarazioni del pentito Francesco Fonti (scomparso a dicembre dello scorso anno), che dà notizie di affondamenti dolosi di cosiddette “navi dei veleni”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.