Il Sindaco Federici in risposta alla nostra domanda di spiegazione sulla visibilità del sito in Comune a La Spezia.

Riceviamo e pubblichiamo la risposta del sindaco Federici alla nostra domanda dell’altra sera: Ma davvero il Comune censura i siti sgraditi?

Gentilissima Signora Settimini,

il fatto che alcuni Le abbiano riportato la difficoltà nel consultare il sito, di cui Lei si pregia di essere l’editore, è dovuto all’utilizzo da parte del Comune della Spezia di un sistema di URL Filtering per bloccare l’accesso a certi siti quali www.facebook.comwww.youtube.com e altri social, alcuni dei quali hanno un richiamo sulla home page del Suo sito (come youtube). Per tale motivo, tramite il sistema wi-fi del Comune, coloro i quali si sono collegati hanno registrato difficoltà nel vedere chiaramente la pagina, trovando un banner che esplicitava l’effetto del filtro presente nella linea wireless dell’Ente. Le spiego meglio: per non acconsentire ad utilizzi impropri di siti come facebook e youtube o altri social abbiamo provveduto a utilizzare il suddetto filtro come previsto dal Garante per la posta elettronica e internet al punto 5.2 comma a). Ciò ha influito non solo sulla navigazione “via cavo” ma anche su quella wi-fi. Esiste, per chiarezza, la possibilità di rimuovere il filtro per poter navigare anche sui siti sopracitati a fronte di una richiesta che dimostri l’indispensabile utilizzo di tali canali.

Per maggior Sua cultura in materia, Le segnalo un link da cui apprendere alcuni interessanti dettagli sulla normativa a cui ho fatto riferimento, qualora già non li conoscesse: http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/1387522

Per quanto mi riguarda, Lei e il Suo sito non rientrate in alcun “club”. La voglio rassicurare, inoltre, che non sia nei miei pensieri oscurare alcun sito e che, in particolare, non mi interessi minimante oscurare  il Suo.

Cordiali saluti     

Massimo Federici

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.