Spezia, “non pervenuto” a Padova

Lo Spezia dopo sette turni di risultati positivi consecutivi si ferma a Padova. La formazione di mister Stroppa rimane con testa e corpo alla Spezia e fallisce l’appuntamento festivo del primo novembre all’”Euganeo”, uno stadio che negli ultimi appuntamenti aveva pure portato bene con ricordi indelebili per la storia aquilotta. Mister Stroppa non riesce a spronare i suoi, forse troppo rinunciatari e così i veneti fanno bottino pieno.

Adesso per la formazione aquilotta c’è una settimana di tempo per preparare il riscatto: sarà l’anticipo di venerdì prossimo al “Picco” con il Cesena (inizio ore 20.30) di mister Bisoli, La formazione romagnola sta facendo molto bene in questa prima parte di torneo, miglior verifica e riscatto per gli aquilotti non ci poteva essere. Bisognerà vedere anche se mister Stroppa, deciderà di cambiare qualcosa soprattutto in attacco, dove sino ad ora è sembrato troppo rinunciatario, anche aiutato dai numerosi forfait degli attaccanti aquilotti che, oramai sembrano recuperati tutti quanti, a partire da capitan Sansovini che ha realizzato soltanto una rete, tra l’altro su rigore, in questo campionato di serie. Per lui certo non un inizio esaltante se ricordiamo come aveva abituato la tifoseria aquilotta. Adesso il tecnico lombardo potrà utilizzarlo più vicino alla porta, se lo si vuole agevolare per avere maggiori opportunità di finalizzare le occasioni nelle porte avversarie.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.