Aung San Suu Kyi, un premio Nobel a Parma

Aung San Suu Kyi è cittadina onoraria di Parma; il titolo le è stato conferito giovedì 31 ottobre dal sindaco Federico Pizzarotti. La politica birmana, nata 68 anni fa a Yangon, è attiva da moltissimi anni nella lotta per i diritti umani, in quanto leader di un movimento politico non violento, la Lega Nazionale per la Democrazia. Questo suo impegno l’ha portata ad essere condannata agli arresti domiciliari: la prima volta nel 1989, appena un anno dopo la fondazione del suo partito, l’ultima nel 2003. Aung San Suu Kyi è definitivamente libera dal 2011. Nel 1991 riceve il premio Nobel per la pace. La sua vita è stata fortemente influenzata dagli insegnamenti del Mahatma Gandhi e dal buddismo.

Nel corso degli anni ha ricevuto svariati riconoscimenti ed è cittadina onoraria di molte città, ma soprattutto è per moltissime persone, in tutto il mondo, un’icona della non-violenza e della pace. A Parma è stata accolta e applaudita da un pubblico numeroso e interessato. Di seguito, uno spezzone del suo discorso.

[vsw id=”mtKb5mmAZSE” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]

L’articolo di Parma Today.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.