Teatro Civico, record di abbonamenti

782 abbonamenti (dato non definitivo, si potrebbe arrivare a 800) + 63% (potrebbe essere 67% alla fine). Non ci sono tante parole per definire un successo del genere. Ne azzardiamo una: Straordinario. In questo momento di crisi economica e di valori culturali verificare una così grande controtendenza rispetto all’andamento del paese non può essere che un dato che inorgoglisce, specialmente considerando che un centinaio di questi abbonamenti sono stati sottoscritti da giovani studenti delle scuole superiori della Provincia e non solo. Abbiamo cercato di creare una stagione che permettesse di trovare per tutti un motivo di interesse, di non scontentare nessuno: né chi intende il Teatro prevalentemente come svago né chi cerca un po’ di fieno per il proprio cervello, per la propria fantasia”. Queste le parole del sindaco Massimo Federici nell’aprire la conferenza stampa di presentazione della stagione del Teatro Civico 2013/2014. Con lui, il neo presidente dell’Istituzione per i Servizi Culturali del Comune della Spezia Roberto Alinghieri, l’assessore Diego Del Prato, Marzia Ratti, direttore dell’Istituzione per i Servizi Culturali e Patrizia Zanzucchi, funzionario responsabile Teatro Civico

Il cartellone generale del Teatro contiene, oltre agli spettacoli in abbonamento, le proposte che riguardano la musica, la danza, l’operetta, l’opera e molti altri spettacoli “di richiamo”. Partiamo da questi ultimi: Il vizietto, Antonio Albanese, Ornella Vanoni, i musical Excalibur, Aggiungi un posta a tavola, Cantando sotto la pioggia e il Tango Day, spettacoli di richiamo e di intrattenimento che stanno riscuotendo grande successo in tutta Italia. L’operetta, un genere che ha molti appassionati in città, per la quale viene proposto un classico: Il paese dei campanelli. La Musica classica e la danza sono presenti con avvenimenti di livello internazionale: Uto Ughi, il Balletto Nazionale Ungherese e il New Classical Ballet of Moscow. La lirica sarà presente con una edizione della Traviata. Ancora: nel cartellone sono presenti, ovviamente, tutti gli spettacoli della interessantissima Stagione di Fuori-Luogo, stagione complementare e essenziale per formare un cartellone davvero completo da tutti i punti di vista e gli spettacoli di produzione locale “Erwartung” e “Nella Bella Fattoria” dell’Associazione Four Step Choir e “Incontro con la Danza” del Di.Da. Dimensione danza di Loredana Rovagna. Infine, proprio per dar loro massimo risalto, alcuni “spettacoli evento”, stabiliti nelle ultime settimane, che abbelliscono come gemme finali un viaggio che sarà davvero pieno di entusiasmanti novità: Giancarlo Giannini, Geppi Cucciari, il Buena Vista Social Club ed il cabarettista Giacobazzi. Non sono nomi qualsiasi, sono un ulteriore dimostrazione che il clima sta cambiando e che – affermano i partecipanti alla conferenza stampa – “siamo sulla strada giusta per un rilancio in grande stile”.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.