Goletta Verde, blitz contro il carbone

La Goletta Verde, con due striscioni contro il carbone (uno di Legambiente, uno del comitato Speziaviadalcarbone) ha effettuato stamattina un blitz davanti allo scarico a mare dello stabilimento di Vallegrande, per dire no al carbone e sì alle energie rinnovabili. A bordo esponenti di Legambiente, il consigliere comunale Giulio Guerri e Markus Keller, ambientalista svizzero. L’evento è stato organizzato per ribadire la contrarietà di Legambiente e altre associazioni all’uso del carbone, che la recente AIA ha autorizzato per altri 8 anni. La centrale spezzina è dotata anche di impianto a turbogas, che, come sottolinea Stefano Sarti, vicepresidente regionale di Legambiente, è decisamente sottoutilizzato.

Markus Keller viene dalla Svizzera, dal Cantone dei Grigioni, dove è stato indetto (e vinto) un referendum contro il carbone. “In Svizzera non esistono centrali a carbone, ma abbiamo bloccato l’investimento della Repower, società di proprietà del mio cantone per il 60%, per la costruzione di due impianti così alimentati, una in Germania e una a Saline Jonica”, dice Keller, che aggiunge di essere sempre stato contrario al carbone per l’impatto sull’ambiente, ma di non essere stato a conoscenza, fino a poco tempo fa, degli esiti negativi sulla salute. Questo ha fatto sì che aumentasse il suo impegno: quella contro il carbone, dice, è una battaglia di tutti.

Stefano Sarti risponde alla “polemica” sollevata da Italia Nostra sugli impianti per le energie alternative (articolo) sottolineando che è “ovvio che vanno costruiti nel rispetto dell’ambiente”.

Santo Grammatico, Presidente Regionale di Legambiente, ricorda l’analoga manifestazione dello scorso settembre a Vado Ligure e sottolinea il serio problema delle centrali a carbone in Liguria.

Oggi pomeriggio alle  17 appuntamento nella sala consiliare della Provincia per il convegno.

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.