Spezia, è sempre continuità

Nonostante tutto è il quinto risultato utile consecutivo e pazienza se non è arrivata la vittoria contro il Brescia, match che stava andando verso la sconfitta ad un certo punto e poi le emozioni nel recupero. In questo momento mister Stroppa e i suoi ragazzi stanno dando continuità malgrado le tante assenze, soprattutto quelle impreviste dei calciatori infortunati. Che i giovani bravi siano convocati nelle loro rispettive selezioni nazionali è un dato di fatto, dal momento che lo si sapeva sin dall’inizio. Invece le assenze per infortuni, quelle purtroppo pesano nell’economia degli aquilotti che sin da inizio stagione, al tecnico lombardo hanno impedito di poter disporre della rosa completa. Questo importante dato deve essere un punto di partenza su cui gli aquilotti possono ripartire già da sabato prossimo quando ci sarà la trasferta più lunga dell’anno: quella di Trapani, quella del “Provinciale”, quella che dei ricordi di due stagioni fa, quando lo Spezia prese il volo per la cadetteria e quella degli “affronti” tra le tifoserie, non di certo idilliache, la stagione dello “sgambetto” di mister Stroppa quando allenava il Sud Tirol, insomma i temi non mancano, non ultimo il ricordo di due ex ora in Sicilia: in campo Iunco e dietro la scrivania il segretario sportivo Palmieri.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.