PRC La Spezia aderisce alla manifestazione nazionale “La Via Maestra”

Domani saremo a Roma alla manifestazione nazionale “La Via Maestra” promossa da un appello firmato da Don Luigi Ciotti, Maurizio Landini, Stefano Rodotà, Gustavo Zagrebelsky. Saremo in piazza per difendere la costituzione, per i diritti dei migranti, per il lavoro e il reddito, per l’eguaglianza e la giustizia, per i beni comuni, per l’ambiente e il territorio, per la cultura e l’istruzione, per la pace, per la salute, per i diritti civili e per la lotta alle mafie. Questa manifestazione auspichiamo diventi il punto di partenza per la costruzione di una opposizione di massa alle politiche di austerità che caratterizzano tanto il governo Letta quanto le direttive europee. Contro il governo delle larghe intese, contro la grande colazione dei banchieri e dei poteri forti noi proponiamo una politica opposta: i soldi vanno presi dalle tasche di chi li ha. Occorre fare una patrimoniale sulle grandi ricchezze, mettere un tetto alle pensioni e agli stipendi d’oro (a partire dai parlamentari), smetterla con le spese inutili e dannose come l’acquisto dei cacciabombardieri e la TAV in Val di Susa.

Ringraziando il Comitato Spezzino “La Via Maestra” al quale abbiamo aderito anche noi come PRC che ha organizzato due pullman che domani porteranno un centinaio di spezzini a Roma, auspichiamo di continuare il percorso su questi temi anche nella nostra città.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.