Sanità, La Lega Nord interviene sul San Bartolomeo

La sanità e i disservizi di nuovo oggetto di un intervento di Francesco Bruzzone. Il capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Regionale della Liguria ha presentato un’interrogazione con risposta immediata, sottoposta all’attenzione del Presidente della Regione Claudio Burlando e della sua Giunta, in merito alle disfunzioni dell’Ospedale San Bartolomeo di Sarzana (SP). “Nell’Ospedale San Bartolomeo di Sarzana, in provincia di La Spezia, sono molti i problemi rimasti irrisolti, nonostante i recenti interventi di ristrutturazione”, lamenta il Consigliere Regionale del Carroccio. “In particolare, come peraltro riportato dagli organi di informazione, bastano poche gocce di pioggia perché l’acqua si infiltri dal tetto e inizi a scendere dal soffitto dell’ultimo piano costringendo pazienti e familiari a pericolose gimkane tra i secchi. In aggiunta a ciò, la macchinetta automatica per il pagamento dei ticket, posizionata a piano terra, continua ad essere guasta, inoltre i campanelli di Ortopedia, malgrado i quattro mesi di chiusura del reparto, continuano a non funzionare, e pare che ad oggi nessuna delle ditte interpellate per il ripristino sia stata in grado di rimetterli in funzione. Ancora una volta, abbiamo a che fare con disfunzioni e disservizi, ai danni dell’utenza e della cittadinanza. Mi rivolgo al Governatore Burlando e all’Assessore alla Salute Montaldo, al fine di sapere se la Giunta Regionale è a conoscenza del problema, e se ha intenzione di intervenire per rendere finalmente funzionale e sicuro l’ospedale di San Bartolomeo di Sarzana”, conclude il capogruppo Lega Nord Francesco Bruzzone.

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.