PRP La Spezia, Arbasetti scrive al Ministero delle Infrastrutture

AL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE
AL MINISTRO DELL’AMBIENTE
AL PRESIDENTE DELLA REGIONE LIGURIA
AL SIG.SINDACO DI LA SPEZIA
AL SIG.SINDACO DI LERICI
AL SIG.SINDACO DI PORTOVENERE
AL COMMISSARIO DELLA PROVINCIA
DI LA SPEZIA

 

Oggetto:Rispetto Piano Regolatore Portuale di La Spezia,sua realizzazione ed intesa per la ricollocazione delle marine di Fossamastra e Canaletto.

In data lunedì 7 ottobre 2013 io sottoscritto Franco Arbasetti,presidente pro-tempore della società “Vela “ho ricevuto dal Commissario straordinario dell’Autorità Portuale di La Spezia,tramite Raccomandata R.R.,una proposta di accordo per la ricollocazione della concessione nell’ambito del Molo Pagliari,corredata di progetto grafico.

Nella stessa si precisa anche che,in caso di mancata sottoscrizione di tale accordo,l’Autorità Portuale riterrà che,da parte della società,vi sia un INADEMPIMENTO del Protocollo di intesa sottoscritto dalla stessa con i Concessionari di aree demaniali marittime in data 08/01/2007 e di poter procedere quindi al respingimento dell’istanza di rinnovo della concessione.

Faccio presente che,dalla proposta grafica del progetto di ricollocazione,si evidenzia il mancato rispetto del contenuto dell’intesa del 08/01/07 e non solo.
Il mancato rispetto del Piano Regolatore Portuale,nonché delle intese con le istituzioni Locali e Regionali sulle fasi attuative per la realizzazione dello stesso e dei preliminari con le prescrizioni ambientali IMPRESCINDIBILI contenute nello Strumento Urbanistico di legge approvato dal Consiglio regionale il 19 dicembre 2006.

Lo scrivente richiama le istituzioni in indirizzo ad intervenire affinché la legge sia rispettata.
IL presidente della Società

“VELA”

FRANCO ARBASETTI

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.