Spezia, dall’Adriatico con un punto importante

Lo Spezia torna da Pescara con un punto importante dopo una prestazione a doppia faccia: primo tempo scialbo, passivo e con l’avversario dominante; secondo tempo volitivo e con una prestazione tenace e vogliosa di raggiungere quel pareggio che era il minimo obiettivo alla vigilia della trasferta in Abruzzo. Sarà un caso o con l’entrata del capitano Sansovini, gli aquilotti hanno messo l’acceleratore e contrastato con profitto la formazione adriatica? A proposito che ovazione verso il bomber, ora per fortuna in casacca bianca, che hanno riservato i sostenitori pescaresi. Chi fa bene, in ogni latitudine, alla fine poi viene ripagato per il ricordo che lascia fuori e dentro al campo e così è stato per il “sindaco” Marco.

Oggi la ripresa, all’orizzonte la gara del tardo pomeriggio di sabato prossimo (inizio ore 18) contro le “rondinelle” bresciane del neo tecnico Bergodi, anch’egli ex mister pescarese nella sfortunata stagione dello scorso anno, del dopo Stroppa. In casa Spezia sicuri assenti i nazionali convocati dalle rispettive nazionali: Leali, Magnusson, Culina, Ciurria (già da qualche giorno partito). L’infermeria, anche se lentamente, si sta svuotando, quindi per il tecnico lombardo ci possono essere alternative importanti. Nelle fila del Brescia, sarà assente per squalifica l’ex centrocampista aquilotto Budel. Da verificare le condizioni di alcuni calciatori alle prese con acciacchi e malanni vari. Vedremo la settimana cosa porterà.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.