Eva al volante: auto d’epoca al Mirabello

“Eva al volante”, la sesta edizione del raduno nazionale di auto d’epoca organizzato da ASI (Automotoclub Storico Italiano) si è svolta ieri e oggi per le strade della nostra provincia. La particolarità di questa iniziativa è di essere riservata a equipaggi totalmente femminili. Stamattina gli equipaggi erano al Porto Mirabello, dove si sono cimentati in prove cronometrate, quindi si spostati all’interno dell’Arsenale e sono partiti per Portovenere. Le vetture erano circa 40 e sono state ammirate e fotografate dai numerosi spezzini e turisti che stamattina passeggiavano per il Porto Mirabello. Il Presidente, avvocato Roberto Loi, ha sottolineato l’importanza di questa manifestazione e la sua volontà di migliorarla ancora, perché sarebbe bello estendere sempre di più il pubblico femminile alle auto d’epoca, campo prevalentemente maschile.

Soddisfazione per il successo ottenuto (le auto d’epoca attirano sempre), auspicio per il futuro e il rammarico per la poca rilevanza data a quest’evento, che non è stato neppure inserito nel programma, nonostante l’ASI si occupi anche di imbarcazioni d’epoca, anche se la maggiore rilevanza la riveste il mercato di auto e moto. Queste le sensazioni del Presidente Loi. Peccato, aggiungiamo noi, che l’evento non sia stato pubblicizzato, vista anche la conferenza stampa fatta qualche settimana fa dagli assessori Patrizia Saccone (pari opportunità, il raduno Eva al volante ha un significato importante) e Diego Del Prato (cultura). Ci domandiamo per l’ennesima volta: ma questi due assessori li che ci stanno a fare?

www.asifed.it

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.