Giulio Guerri sul ricorso per il Teatro Civico “Ennesima figuraccia dell’amministrazione”

“Ennesima figuraccia dell’amministrazione comunale. Chi ha sbagliato paghi” .

Il consigliere comunale Giulio Guerri, portavoce del gruppo “Per La Nostra Città”, interviene in merito alla vicenda della nomina del direttore artistico del Teatro Civico con riferimento all’esito del contenzioso giudiziario in cui si è tradotta nei mesi scorsi.

Con la sentenza del Tar, che gli dà sonoramente torto, il Comune ha rimediato una ennesima figuraccia che intacca ulteriormente il prestigio dell’ente e comporta nuovi costi a carico dei cittadini. Dalle prime informazioni a nostra disposizione possiamo dire che, ancora una volta, la città paga lo scotto dell’arroganza politica dei suoi amministratori e della loro incapacità di costruire procedimenti secondo trasparenza e nel rispetto delle regole. In attesa di ulteriori approfondimenti, sembra peraltro che i giudici abbiano rilevato come irregolarità amministrative cose che, con largo anticipo e in tempo utile a consentire correzioni di rotta, avevo segnalato con appositi atti ufficiali come elementi inaccettabili ai fini di una corretta istruttoria. Una cosa è certa: chi ha compiuto gli errori che hanno portato a questa sentenza deve essere chiamato a risponderne ai cittadini, i quali non devono pagare un solo euro per questo pasticcio”.

Ricordiamo che Guerri aveva fatto un’interpellanza proprio sulla nomina del membro della commissione Cinzia Alosini, incompatibile considerato il suo ruolo dentro CDA di ACAM azienda municipalizzata.http://www.cittadellaspezia.it/La-Spezia/Politica/Commissione-Teatro-Civico-Guerri-125988.aspx

Questo argomento, ripreso dagli avvocati dei ricorrenti, è stato accolto  dal giudice del TAR.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.