“Disegnato tutto il giorno – I disegni italiani di Goethe”, la mostra al Castello San Giorgio

Il 27 settembre 2013 alle ore 18 verrà inaugurata presso il Castello di San Giorgio la mostra dal titolo “Disegnato tutto il giorno – I disegni italiani di Goethe”, che raccoglie un’ampia selezione di facsimili dei disegni realizzati dall’autore tra il 1786 e il 1788 durante il celebre viaggio in Italia.  La mostra, a cura di Hermann Mildenberger eMargarete Oppel, è un’iniziativa della Klassik Stiftung Weimar e della Casa di Goethe di Roma. L’attivissima istituzione museale ha recentemente ampliato i suoi spazi storici in via del Corso presentando al pubblico un’ importante selezione dei 900 disegni di soggetto italiano.  Le riproduzioni realizzate in quell’occasione vengono veicolate nelle varie regioni italiane attraverso il circuito degli Istituti Culturali italo-tedeschi (Bologna, Verona, Venezia) e del Goethe- Institut.

I paesaggi, gli studi di architettura e di anatomia rivelano il talento di un poeta che continuerà a disegnare per il resto della sua lunga vita ed anche l’entusiasmo del Goethe italiano, per il quale la frequentazione dell’arte, della natura e della gente del nostro paese significò una vera rinascita interiore: „Questo è un felicissimo soggiorno; da mane a sera disegno, dipingo, ombreggio, incollo, insomma, mi do da fare ex professo e come artigiano e come artista.“ (28.9.1787)

La mostra verrà introdotta dalla dott. Dorothee Hock, rappresentante della Casa di Goethe. La manifestazione è organizzata alla Spezia daIl’Istituzione per i Servizi Culturali del Comune, Goethe-Institut e Associazione Culturale Italo-Tedesca. Nell’ambito della mostra sono previste manifestazioni collaterali su temi goethiani: giovedì 10 ottobre alle ore 17  il Prof.Luca Crescenzi,Ordinario di Germanistica all’Università di Pisa parlerà su “Goethe e il gingko biloba”; venerdì 11 ottobre alle ore 11 presso il Parco due Giugno, in occasione del 40esimo anniversario della sua costituzione (1973-2013) l’ACIT donerà alla città una pianta di gingko biloba. Il gingko, pianta antichissima, quasi un “fossile vivente”, considerato albero sacro in Cina, è simbolo di speranza, fertilità, longevità. Successivamente si svolgeranno proiezioni cinematografiche a cura di Giordano Giannini su storiche rappresentazioni cinematografiche della figura di Faust. Sabato 26 ottobre alle ore 15,30  presso il Castello di San Giorgio verrà proiettato „Faust -Eine deutsche Volkssage“, film muto del 1926 di Friedrich Wilhelm Murnau. Il linguaggio  espressionista di Murnau verrà posto a confronto con il recente, intenso“Faust”  del 2010 di Aleksandr Sokurov, che verrà proiettato giovedì 7 novembre alle ore 17,15 presso il Cinema “Il Nuovo”, via Colombo 99.

 

La mostra dei disegni goethiani, a ingresso libero, sarà aperta fino al 10 novembre con orario: 9,30 – 12,30; 15 – 18; giorni di chiusura il martedì e il pomeriggio di lunedì.

L’ACIT organizza visite guidate per classi scolastiche: per informazioni e prenotazioni tel.0187 739625 oppure acit.spezia@tedescoweb.it


Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.