Guerri: quanto amianto c’è ancora nelle scuole spezzine?

Il consigliere comunale Giulio Guerri ha presentato una nuova interrogazione concernente la delicata questione dell’esposizione dei cittadini alla persistente presenza dell’amianto nella nostra città. La nuova istanza di Guerri trae le sue premesse dal fatto che, nel giro di tre mesi, l’amministrazione comunale ha disposto con quattro distinti atti la rimozione della pavimentazione contenente amianto dall’asilo nido “La Coccinella” e dalla scuola per l’infanzia “Pratoverde”di via Benedicenti, dalla scuola per l’infanzia di via Ferrara e dalla scuola media “Anna Frank” di via Leopardi. “Se consideriamo che sono passati ben ventun’anni dalla messa al bando in Italia dell’amianto, materiale riconosciuto come altamente nocivo alla salute e cancerogeno – sottolinea Guerri – è inevitabile domandare al Sindaco perché solo ora si sia deciso di rimuoverlo dai pavimenti dei quattro edifici scolastici e quanto ancora ce ne sia ancora nelle scuole spezzine, circostanza ancora più grave se consideriamo che sono le più giovani generazioni quelle a cui sin dal 1992 le amministrazioni avrebbero dovuto e devono garantire la massima prevenzione dai rischi dell’esposizione all’amianto”:

A tal proposito il capogruppo della lista “Per la Nostra Città” chiede in particolare “l’indicazione degli immobili tuttora interessati dalle presenze di amianto, dell’ubicazione e tipologia di tali presenze e tutti gli eventuali atti assunti al riguardo dal Comune e dagli altri enti (Asl, Arpal….) ai fini del monitoraggio, della messa in sicurezza e della bonifica.”

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.