Franco Arbasetti interviene su Mangina

Il piano di riassetto ACAM e l’emergenza per i posti di lavoro non possono giustificare l’autorizzazione di una discarica di servizio nella Val di Vara in una zona a forte rischio ambientale vista la presenza adiacente di ben due corsi d’acqua.

Ricordiamo le vocazioni di questa terra e di questa parte del nostro territorio di straordinaria conservazione ambientale ed una tale autorizzazione di discarica di servizio diventerebbe una mina vagante per il suo futuro sviluppo sull’ecologia produttiva.

A mio parere la strada da imboccare ,l’unica che può essere funzionante,per salvare Acam non può essere similare alla filosofia dell’AGNELLO SACRIFICALE ma una sana funzionalità di raccolta differenziata superando le inefficienze attuali e con la condivisione dei dipendenti.

(Franco Arbasetti)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.