Quartieri del Levante: giudizio negativo sul Presidente Forcieri, nessun problema personale

Nessun problema personale con il Presidente uscente dell’Autorità Portuale,Dott.Forcieri ma un giudizio negativo sul fatto che in 4 anni e mezzo non abbia rispettato i contenuti del PIANO REGOLATORE PORTUALE fatto d’intesa con i Cittadini,con gli enti Locali e la Regione Liguria.

Scendendo nei particolari non sono STATI RISPETTATI GLI INTERVENTI CHE RIGUARDANO LA PREVENZIONE E LE PRESCRIZIONI SULLA DIFESA DELLA SALUTE DEI LAVORATORI PORTUALI E DEI CITTADINI DEI QUARTIERI DEL LEVANTE ADIACENTI AL PORTO COMMERCIALE.

Ci si chiede perché dopo tutto il tempo trascorso senza fare nulla in proposito,dovremmo credere ad interventi riparatori sul P.R.P. tanto da riconfermare nel suo ruolo chi, in oltre 4 anni,ha clamorosamente fallito e che promette di provvedere per il futuro al rispetto delle leggi urbanistiche?

Riconfermiamo pertanto il nostro giudizio negativo e la necessità di discontinuità al fine di fare finalmente trasparenza sul Piano Regolatore Portuale e sul rispetto delle leggi.

Restiamo inoltre sorpresi che alcuni rappresentanti politici appartenenti al Partito Democratico non voglia sottoporre quanto accaduto fino ad ora al giudizio della Magistratura considerando il giudizio del partito come il”VERBO DELLA VERITA’”rivolgendo attacchi personali a coloro che chiedono ciò a cui hanno diritto:trasparenza e rispetto della legalità che solo la Magistratura,organo della nostra Costituzione Repubblicana,può garantire.

Se qualcuno nel P.D o in altri Partiti non vuole che ci si rivolga all’ente preposto a garantire il rispetto delle leggi(delle quali fa parte anche il P.R.P. ed i suoi contenuti) lo dica chiaramente senza nascondersi dietro a nuove promesse che,altro non sono,che SPECCHIETTI PER LE ALLODOLE volti al solo scopo di farsi rieleggere alle prossime elezioni.

I dati dello sconfinamento dei livelli dell’inquinamento acustico e di quello causato dalle polveri grosse sono sotto gli occhi di tutti e chi fosse interessato a venirne a conoscenza potrebbe chiederli in visione ai vari organi di controllo(Arpal,Asl,etc).

.

I cittadini del levante sono pronti a partecipare a commissioni pubbliche di controllo sui rilevamenti inquinanti e sostengono sia necessario creare la partecipazione di ogni cittadino pubblicando tali dati sui display stradali in modo che siano sotto gli occhi di tutti.

In questo modo chiunque legge si rende conto di come vanno le cose ed è anche un modo per portare a conoscenza di tutti se sono state attuate le prescrizioni ambientali sia acustiche che atmosferiche atte a procedere alla realizzazione della Fascia di Rispetto come priorità prevista dal P.R.P.

I cittadini del levante,adiacenti al Porto Commerciale,chiedono che si rifletta su quanto detto perché sono anni che aspettano che le Istituzioni competenti realizzino finalmente quanto da loro sottoscritto per la convivenza PORTO-LAVORO-CITTA’ E DIFESA DELLA SALUTE DELLA POPOLAZIONE.

Tutto questo fuori da interessi di partito ma con la serietà necessaria per risolvere i problemi nel rispetto delle leggi.

 

IL COORDINAMENTO DEI QUARTIERI DEL LEVANTE

IL PRESIDENTE FRANCO ARBASETTI

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.