Monterosso, la storia si ripete.

A volte una manciata di minuti possono fare la differenza nel caso di un soccorso, per l’ennesima volta la sbarra della ZTL di Via Roma non si è abbassata quando l’ Ambulanza della Croce Rossa di Levanto ieri mattina verso le 11,00 e arrivata a sirene spiegate a Monterosso.

A segnalarlo è Nicola Busco referente Italia  dei  Valori delle 5 terre, una situazione paradossale al limite del incredibile, dopo numerosissime segnalazioni per il disagio, neppure una è stata ascoltata.

Quella sbarra è pericolosissima, non ha un sistema di apertura di emergenza, e per di più i panettoni di cemento al lato sono stati fissati alla pavimentazione e, quindi, inamovibili.

Aspettiamo che accada qualche cosa di irreparabile? Credo proprio, continua BUSCO, che non sia il caso, sarebbe per me al quanto facile prendere da tempo ormai segnaliamo all’amministrazione situazioni di difficoltà della cittadinanza, che potrebbero essere risolte con un po’ di buna volontà, ad oggi la situazione e questa che ho appena descritto, un vero peccato.

Attendiamo da tempo un motto di orgoglio dalla Amministrazione Comunale, noi dell’Italia Dei Valori continueremo a fare la nostra parte.

Per la cronaca arrivando in paese l’ Ambulanza ha atteso circa due minuti, ad aprire e stato un porta  bagagli di passaggio, quando la Ambulanza ha lasciato il paese e rimasta ferma 5 minuti di fronte alla sbarra e poi è potuta transitare quando è arrivato il pulmino blu della ATC.

Chiediamo che almeno i mezzi del soccorso pubblico abbiano la chiave o il telecomando per aprire quelle sbarre, anche se ci chiediamo: visto che esiste una video sorveglianza a cosa servono le sbarre? Ai posteri l’ardua sentenza.

Nicola BUSCO referente IDV Monterosso al Mare

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.