Vademecum per i giudici popolari

Incontriamo oggi Patrizia Saccone, Presidente della Commissione Comunale per l’approvazione dell’Albo dei Giudici Popolari per la Corte d’Assise e per la Corte di Assise e Appello del Tribunale della Spezia e Assessore ai Servizi Demografici che in un vademecum ci riassume le procedure per diventare giudice popolare.

Nel collegio giudicante della Corte di assise, anche di appello, sono presenti 6 giudici popolari, i quali costituiscono, insieme ai magistrati, un collegio unico a tutti gli effetti

I giudici popolari per le Corti di Assise devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana e godimento dei diritti civili e politici;

  • buona condotta morale;

  • età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni;

  • titolo finale di studi di scuola media di primo grado di qualsiasi tipo.

I giudici popolari delle Corti di Assise di Appello oltre i requisiti stabiliti nell’articolo precedente, devono essere in possesso del titolo finale di studi di scuola media di secondo grado di qualsiasi tipo.

 Non possono assumere l’ufficio di giudice popolare:

  • i magistrati e, in generale, i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all’ordine giudiziario;

  • gli appartenenti alle forze armate dello Stato ed a qualsiasi organo di polizia, anche se non dipendente dallo Stato, in attività di servizio;

  • i ministri di qualsiasi culto ed i religiosi di ogni ordine e congregazione.

Gli Albi dunque in ogni Comune sono due e i cittadini in possesso dei requisiti, che non siano stati inclusi negli Albi, possono presentare domanda dal 30 aprile al 31 luglio degli anni dispari (l’aggiornamento infatti è biennale ovvero aggiornamento anno 2013 per gli anni 2014 – 2016), la stessa è anche scaricabile dal sito del Comune http://www.comune.sp.it/ dal menù il Cittadino, Guida ai Servizi Comunali, Demografia e Statistica, sezione Modulistica.

Secondo la legge 10 Aprile 1951, n. 287, (Riordinamento dei Giudici di Assise),art. 9, art. 10, art.12.

Gli Albi vengono trasmessi al Presidente del Tribunale entro il 10 settembre successivo e diventano definitivi, salvo eventuali rettifiche, dopo l’approvazione. Una volta formati gli Albi definitivi, gli elenchi dei giudici popolari vengono pubblicati, nel gennaio dell’anno successivo, per la durata di 10 giorni nell’Albo Pretorio del Comune, per dar modo agli interessati esclusi di presentare ricorso per la riammissione.

Infine…. Il presidente del Tribunale ove ha sede la Corte, in pubblica udienza, procede alla scelta dei giudici popolari che potranno far parte dei collegi giudicanti, mediante estrazione dalle urne dei giudici popolari ordinari e di quelli supplenti.

Lente d’ingrandimento cosa succede nel ns. Comune..

Venerdì 30 agosto scorso si è riunita la Commissione Comunale per l’approvazione dell’Albo dei Giudici Popolari per la Corte d’Assise e per la Corte di Assise e Appello del Tribunale della Spezia.

La commissione era composta dalla Presidente Patrizia Saccone e dai Consiglieri Mannucci e Ferraioli.

Questa commissione ha preso atto dei numeri riferiti ai decessi, cambi di residenza e perdita di titoli e ha provveduto a cancellare dagli albi rispettivamente 87 e 84 nomi.

Nel contempo ha integrato gli albi con rispettivamente 186 e 122 nuovi ingressi. Tutte le iscrizioni sono temporanee in attesa di essere convalidate dal Tribunale della Spezia. In seguito a tale approvazione gli elenchi saranno pubblicati sul sito del Comune della Spezia.

Advertisements
Advertisements
Advertisements

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.