L’assessore Saccone: ” Installazione di allarmi anti abbandono sulle automobili, una petizione che può salvare i nostri bambini”

Ho firmato con piacere una petizione partita da Esine, un paesino della provincia di Brescia e proposta da un medico d’urgenza-emergenza e madre di tre bambini di cui riporto alcune dichiarazioni. Come molti milioni di italiani sono stata tremendamente turbata dalla tragedia del piccolo Luca di Piacenza, abbandonato in auto dal padre, per un tragico errore della memoria.

Ho pensato che incidenti come questo possono capitare in condizioni di forte stress a qualsiasi genitore e la prova è che purtroppo esistono numerosi casi identici a quello accaduto in Italia in tutto il mondo.

Ho immaginato un dispositivo semplicissimo da introdurre nell’apparecchiatura elettronica standard di qualsiasi nuova autovettura che determini un segnale di allarme se viene attivato il comando di chiusura mentre una cintura è ancora allacciata e il sensore di peso segnala una presenza. Questo banale accorgimento eviterebbe al genitore di dimenticare il bambino, magari assopito sul seggiolino sul sedile posteriore. In questo modo sarebbe impossibile dimenticare un bambino in auto.

Il mio potere di sensibilizzazione è quello di una persona qualsiasi e non ho alcun conflitto di interessi nel lanciare questa proposta…. soltanto il desiderio che non accada mai più che un bambino muoia in questa maniera.

Per questo ho lanciato questa petizione online rivolta al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi affinché favorisca una modifica del codice della strada in tal senso (art.172 che regolamenta il trasporto dei bambini in auto).

Ecco il link : https://www.change.org/it/petizioni/ministro-dei-trasporti-installazione-di-allarmi-anti-abbandono-sulle-automobili

 (Patrizia Saccone, assessore alla Città dei bambini)

 

 

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.