Platani, Italia Nostra e Legambiente chiedono la sospensione dell’abbattimento

In merito alle notizie apparse sui mezzi di informazione, in cui il Vice Sindaco Cristiano Ruggia annuncia l’inizio del taglio di 37 esemplari di Platano ubicati in Viale Fieschi, Viale San Bartolomeo e Viale Amendola, ci domandiamo se la vicenda di Piazza Verdi non abbia insegnato niente ai nostri amministratori.  Sappiamo bene che alcune di quelle piante sono secche, così come è possibile che siano affette dal “cancro rosso” ( Ruggia parla di una prescrizione del servizio fitopatologico della Regione Liguria). Il punto non è questo.  Il punto è come si procede con le decisioni dopo verifica tecnica e condivisione dei risultati della stessa. Su Viale Amendola era stato aperto, mesi e mesi fa, un dialogo con l’amministrazione e la stessa si era impegnata a mantenere un canale di informazione e condivisione con le associazioni. Le associazioni ambientaliste avevano poi provveduto, a loro spese ( e grazie anche a un contributo dei consiglieri del M5S) a svolgere un’analisi su un platano di Viale Amendola, risultato perfettamente sano.

Prendiamo atto che l’Amministrazione abbia chiesto al servizio fitopatologico della Regione Liguria un parere sui platani.  Per questo chiediamo di sospendere l’azione prevista per domani Lunedì 19 Agosto e che quanto elaborato dal servizio fitopatologico della Regione Liguria (Un parere? Una relazione a seguito di prove e analisi specifiche? Dalle parole dell’Assessore non si capisce) venga messa a conoscenza delle associazioni ambientaliste nonché dei consiglieri comunali.  Dichiarazione gravissima poi quella che dice che i tagli che saranno operati in Viale Fieschi non verranno sostituiti da nuove piante per mancanza di fondi, che contraddice pesantemente le sempre roboanti affermazioni di Ruggia, che a taglio corrisponde sempre un reimpianto. Domani mattina le scriventi associazioni, reiterando la richiesta di sospendere i lavori, faranno richiesta ufficiale al protocollo del Comune di avere tutta la documentazione del caso.

Serena Spinato Italia Nostra La Spezia

Stefano Sarti Legambiente La Spezia

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.