Piazza Verdi, la Soprintendenza ritorna a scrivere al Comune

Non esiste Ferragosto per Piazza Verdi: la Soprintendenza ritorna a farsi sentire e le notizie, per il Comune, non sembrano essere buone. L’ultima lettera, infatti, ricorda prima di tutto lo “sbaglio” sull’età dei pini, quindi il mancato avvio, da parte del Comune, dell’istruttoria storico-culturale richiesta, per ben due volte. Infine, comunica l’avvio del procedimento di riesame e l’eventuale annullamento dell’autorizzazione rilasciata.

La questione passa nelle mani della dottoressa Luisa Papotti.

Il Comune, se lo ritenesse necessario, avrà la possibilità di intervenire nel procedimento.

Intanto, il cantiere è fermo, ma non si ferma l’attività del Comitato e delle associazioni ambientaliste.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.