Uccellini, spezzini e ritrovamenti: cosa c’è sotto Piazza Verdi?

Ci ha sussurato un uccellino che in Piazza Verdi ci arrivavano le navi già al tempo dei Romani. Gli spezzini vorrebbero tanto ritrovare qualcosa di romano visto che con la costruzione dell’Arsenale han perso ville e strutture dall’Arsenale a Marola e poi con la guerra han perso il museo archeologico. Piazza Verdi è un’occasione: ma vi immaginate i turisti che arriverebbero se tirassimo fuori un molo romano dal centro della Piazza? O i resti della fornace in parte ritrovata sotto al Palazzo del Governo dal Formentini negli anni 20. O il faro romano sulla punta del colle dei Cappuccini? Quello che è proprio all’imbocco del nuovo park ai giardini pubblici. Non vediamo l’ora che inizino a scavare anche lì! Però bisognerebbe che non mettessero, come in Piazza Verdi, le transenne a sbarrare il passaggio, perché così danno l’idea di voler occultare qualcosa. Non sarà senz’altro così, però non si capisce perché abbiano chiuso tutto il passaggio dal lato delle scuole medie e ora si debba girare attorno al palazzo. E se scoppia un incendio in una casa vicina? E se crolla un pino? Eh, ma forse qualcosa han trovato davvero: che sia il tesoro di Luni?

(Strina)

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.